Concia, a Solofra si punta sulla sostenibilità

0
21
pozzi depurazione solofra
pozzi depurazione solofra

L’Unione nazionale industria conciaria si ritrova a Solofra in occasione della presentazione del rapporto sostenibilità.

La kermesse nell’ex convento di Santa Chiara è stata l’occasione per puntare i riflettori sullo stato di salute dell’industria conciaria ed ancor più sulle risorse che le aziende destinano al contenimento dell’impatto ambientale derivante dalla produzione conciaria.

“La voce più consistente del bilancio ambientale delle aziende – si legge nel report – è senz’altro la gestione degli scarichi idrici che include i costi di depurazione e che contribuisce per oltre il sessanta per cento. Le spese attribuibili a rifiuti e scarti di lavorazione equivalgono a quasi un quinto (18.3%) della spesa totale. La gestione dei prodotti chimici e lo sviluppo di nuovi articoli finalizzati al miglioramento delle performance ambientali equivale al 9.2% della spesa. La quota riferibile ai costi generali che include le certificazioni di sistema e prodotto ha assunto particolare rilevanza (6.3%) seguito dall’impegno connesso alla sicurezza di prodotto e le analisi sui materiali (5.2%)” .

Prima della presentazione del report è stato proiettato il corto “I come from”, racconto dell’eccellenza della conceria italiana, da Pompei ai giorni nostri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here