Con la Lamborghini a 300 all’ora sull’A16, patente sospesa e altre sanzioni

0
5333

Lancia in autostrada una supercar a 300 chilometri all’ora per poi schiantarsi prima contro il guardrail e poi contro il muro della carreggiata. L’auto, una Lamborghini Huracán da circa 200 mila euro – che era stata noleggiata —, ha quindi preso fuoco e in pochi attimi è stata distrutta dalle fiamme, domate poi dall’intervento dei vigili del Fuoco. Questo succedeva lo scorso 20 novembre, sulla autostrada A16 Napoli – Canosa, nel tratto compreso tra gli svincoli di Avellino Ovest ed Avellino Est.

La polizia stradale della sottosezione di Avellino Ovest ha provveduto ad elevare tutte le sanzioni del caso nei confronti del conducente, unico responsabile. In particolare, allo stesso sono stati contestati tutti i verbali relativi al superamento dei limiti di velocità e di velocità non commisurata e, di conseguenza, è stata altresì fatta la segnalazione alla competente Motorizzazione circa la revisione della patente di guida per idoneità tecnica, con sospensione della stessa finalizzata ai successivi esami di verifica.

Il conducente è stato infine sanzionato per i danni arrecati all’infrastruttura
autostradale, ferme restando le responsabilità di cui lo stesso dovrà poi rispondere in sede civile, in particolare per i danni cagionati all’autovettura, di cui disponeva a seguito di contratto di noleggio.