Comune.Germana Di Falco lascia il suo ruolo:” Avellino, grazie di tutto”

Comune.Germana Di Falco lascia il suo ruolo:” Avellino, grazie di tutto”

6 Agosto 2020

Questa mattina, intorno alle ore 12.00, l’assessore alle Politiche Europee, Marketing territoriale, Progetti Nazionali ed Internazionali e Sviluppo Economico, Germana De Falco ha tenuto una conferenza stampa in modalità online, per rispettare le norme anti-covid, ove ha illustrato i risultati di un anno di lavoro e rassegnare le sue dimissioni in vista dell’accettazione di un incarico a Bruxelles.

 “A un anno dal mio incarico – incalza De Falco – ho conosciuto una realtà dinamica che può essere ancora più valorizzata considerando le grandi possibilità che possiede. Nel mio ruolo di assessore tecnico siamo riusciti ad inserire questa città in reti europee portando a casa anche ottimi risultati. E’ stata un’occasione di crescita personale e di apprendimento e  ringrazierò sempre il sindaco e i colleghi per la possibilità che mi è stata concessa”.

“ In quest’anno – spiega – ci sono 16 delibere presentate a mia proposta che non si traducono solo nell’accellerazione di processi, ma includono anche l’inserimento di Avellino in reti internazionali ,che saranno moltiplicatori di opportunità. Ad esempiola rete Eurocity,l’accordo con ACI che a Bruxelles rappresenta un riferimento sicuro sulla Smart Mobility e lo sviluppo sostenibile della città. Abbiamo portato a casa 9,8 milioni di euro già attivati, ai quali si aggiungono altri 10 che sono di progetti acquisiti, più la Poiclain, ossia una filiera di progetti presentati ove bisogna solo aspettare che producano risultati “.

“Per l’emergenza covid – continua – abbiamo accelerato con la Regione Campania il dialogo e l’erogazione delle risorse sul pix. Siamo l’unica città nella quale non sono stati stralciati gli interventi sul commercio e sulle imprese. Abbiamo ottenuto il fondo innovazione sociale, ossia un progetto di un fondo che verrà confermato per anni (solo 21 città in Italiane godono di questo beneficio) e Avellino ha avuto una risonanza importante che fino ad ora non aveva. Continuando a non rinnegare il passato della città, e al grande lavoro del commissario Priolo, abbiamo creato un dialogo con Ferrovie dello Stato che si traduce in un percorso convergente di investimenti dove, al di là delle risorse che il comune riuscirà ad attrarre, ci sono quelle del Ricovery Found. Tutto ciò è stato possibile perché abbiamo riattivato il protocollo d’intesa con Ferrovie, e lo abbiamo declinato con una serie di operazioni concrete attraverso un accordo operativo “.

“ Il problema vero – conclude – è l’accessibilità e la fruibilità nei movimenti sui talenti, nell’accesso delle imprese e rinnovare il sistema d’accesso è strategico da parte del sindaco. L’altra partita, è quella  sulla questione sul protocollo dell’aria vasta con la Regione. Il covid ha scombussolato la tabella di marcia ma sono state buttate giù delle basi importanti per il futuro. Io, dopo un anno ho accettato un incarico che mi porterà per l’agenzia della coesione territoriale quasi in pianta stabile a Bruxelles, e questo ruolo ha bisogno di un dialogo costante con le strutture che non riesco a garantire in modi che sarebbero all’altezza del mio desiderio. Dunque, con rammarico, ma con tanto orgoglio ho ringraziato il sindaco per il ruolo concessomi come assessore e saluto con gioia la bellissima città di Avellino”.

Dopo le dichiarazioni di Germana Di Falco, il sindaco conclude la conferenza stampa online ringraziando l’assessore e spiegando che sarà sua cura da subito individuare un’altra figura che potrà sostituire il posto, oramai vacante, nella giunta.