Commissione Bilancio, consiglieri di maggioranza contro il Presidente Giordano

0
828

Commissione Bilancio Comune di Avellino, si riporta la nota a nome dei consiglieri di maggioranza Cucciniello Teresa, Cucciniello Giovanni, Spiniello Mario.

Stamattina alle ore 9:30 si è tenuta nuovamente la III Commissione Consiliare “Bilancio e Patrimonio” con medesimo Odg di quella rinviata, a causa del comportamento poco corretto e delle affermazioni incaute proferite dal Presidente Giordano, giovedì 3/11 s.v.

Anche stamani il Presidente aveva organizzato la commissione a proprio uso e consumo, ovvero dare atto del comportamento ostile, per mere beghe politiche, del Sindaco Dott. Gianluca Festa verso il CdA dell’AORN Moscati in merito al progetto di ampliamento del Pronto Soccorso.

Avendo già riempito le pagine dei quotidiani locali Venerdì 4 Novembre, i Sottoscritti hanno chiesto di poter verbalizzare che l’argomento, trattandosi di “informativa” era già stato più trattato e hanno chiesto di procedere, tramite votazione, per invertire i punti all’OdG, affinchè fosse dato il dovuto spazio all’argomento “Bilancio Consolidato”.

Il Presidente Giordano, dapprima non ha concesso l’intervento al Consigliere Comunale Spiniello (Davvero), poi non ha consentito che si votasse per l’inversione, ed infine non ha fatto verbalizzare, al segretario di Commissione quanto appena descritto.

Ben consapevoli che l’atteggiamento del Presidente Giordano mira solo ed esclusivamente a dare un senso alla sua carriera di consigliere comunale, oramai avviatasi sulla via del tramonto, abbiamo ritenuto opportuno produrre questo comunicato per informare voi organi di stampa e i cittadini di Avellino di quanto emerso durante il dibattito svoltosi in commissione:

Come era noto già ai più quanto dichiarato mezzo stampa da Giordano in merito al comportamento ostile del Sindaco nei confronti della dirigenza del Moscati è assolutamente falso, tanto è che sul punto il Dirigente al Patrimonio ha prodotto agli atti della commissione Comunicazione protocollata il 28/10/22, alla quale ad oggi la Dirigenza della Città Ospedaliera non ha dato seguito, nella quale si comunica esplicitamente la volontà dell’Amministrazione Comunale di individuare lo strumento più adatto per approvare il progetto di ampliamento del Pronto Soccorso di Avellino e si invita la Dirigenza del Moscati a riscontrare la nota al fine di fissare un incontro con i tecnici del Comune.

In merito al Bilancio Consolidato, il Presidente, piombato in un silenzio assordante, ha dovuto constatare, grazie alla dettagliata relazione del Dirigente di Settore, che il bilancio dell’Azienda Città Servizi srl è, dopo anni, tornato in POSITIVO. Purtroppo dobbiamo dire, con sarcasmo, che l’Amministrazione Festa ha fallito, pertanto, anche nel compito di affossare la Società in House del Comune di Avellino e lasciare a casa circa 30 dipendenti, ai quali Giordano, anche in Consiglio Comunale, aveva manifestato, più volte, la sua disinteressata vicinanza.

Ha dovuto constatare, ancor più amaramente, che l’Alto Calore Servizi non sta rispettando il piano di rateizzo concordato ad inizio Consiliatura per restituire al Comune di Avellino circa 1 milione di Euro dovuti per il servizio fognature, ma ben sappiamo che dell’Azienda di Corso Europa non conviene parlare.

Non ci resta che segnalare con disgusto che il Presidente non solo non favorisce il dialogo in Commissione, non solo non la convoca anche quando la Presidenza del Consiglio Comunale assegna degli argomenti alla stessa propedeutici alle attività del consiglio comunale, quanto più, per mancanza di “bontà” (citando testualmente lo stesso Giordano), ha escluso dal dibattito l’Assessore Cuzzola poiché ritiene non opportuno consentire, come previsto da un accordo definito nella conferenza dei Capigruppo tenutasi alla fine del periodo di emergenza Covid, la partecipazione da remoto, seppur giustificata da motivi di salute.