Clan Partenio 2, i Galdieri restano in carcere. Misure confermate per 11 dei 23 indagati

Clan Partenio 2, i Galdieri restano in carcere. Misure confermate per 11 dei 23 indagati

5 Novembre 2019

Misure cautelari confermate per 11 dei 23 indagati nell’ambito dell’indagine denominata “Partenio 2.0”, mentre è stato scarcerato dal Tribunale del Riesame Giuseppe Durante, difeso dall’avvocato Almerigo Pantalone e accusato di estorsione.

Restano in carcere i fratelli Galdieri, Pasquale e Nicola, il primo in particolare è ritenuto dagli inquirenti il capo del nuovo sodalizio criminale che si è creato dalle ceneri del clan Genovese prima e Partenio poi.

Per i due, insieme ad altri 11, sono state confermate dai giudici partenopei le misure firmate dal Gip del Tribunale di Napoli Fabrizio Finamore su richiesta dei magistrati della Dda, rigettando di fatto le richieste di annullamento o attenuazione delle stesse misure cautelari avanzate dagli avvocati difensori.

Regge dunque il quadro accusatorio, anche se si attendono le motivazioni per comprendere quali accuse sono state ritenute sussistenti dai giudici della X Sezione del Tribunale del Riesame.

Intanto in giornata verranno valutate le altre posizioni, tra cui quella di Ernesto Nigro detto Ciambone, considerato uomo di fiducia dei Galdieri in Alta Irpinia.