Cittadella-Avellino, le probabili formazioni

0
27

Claudio De Vito – L’avversario peggiore nel momento peggiore. Sprofondato in zona playout per la prima volta in stagione, l’Avellino fa visita al Cittadella col vento in poppa e con ambizioni di primato per una notte. Ma la squadra granata ha anche perso tre delle ultime quattro partite casalinghe, fattore questo che rincuora non poco la truppa biancoverde in cerca di risposte per ritrovare il sorriso mostrato una sola volta nelle ultime dieci occasioni.

Nel 3-5-2 di Novellino cambiano difesa e attacco. Nelle retrovie Migliorini dà forfait durante la rifinitura ed allora è il turno di Kresic. Ma non solo, perché Suagher dovrebbe tornare in auge a spese di Marchizza con Ngawa spostato a sinistra per scelta tecnica nei piani difensivi del tecnico di Montemarano. In avanti Asencio è favorito su Bidaoui per far coppia con Ardemagni. Il centrocampo è lo stesso dell’ultima gara con Molina interno abilitato alle incursioni per vie centrali.

Nel Cittadella si fanno male anche Settembrini e Caccin, fuori dai convocati, ma recupera Pezzi che dovrebbe soffiare il posto a Benedetti sulla sinistra. Il resto del 4-3-1-2 è confermato con Chiaretti fantasista alle spalle del duo da cinque gol a testa Litteri-Kouame.

Le probabili formazioni di Cittadella-Avellino:

Cittadella (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Varnier, Scaglia, Pezzi; Schenetti, Iori, Pasa; Chiaretti; Litteri, Kouame.

A disp.: Paleari, Benedetti,Lora, Maniero, Bartolomei, Arrighini, Pelagatti, Adorni, Fasolo. All.: Venturato.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Bizzotto, Caccin, Camigliano, Iunco, Settembrini, Siega, Strizzolo.

Ballottaggi: Pezzi-Benedetti 55%-45%.

Avellino (3-5-1-1): Radu; Suagher, Kresic, Ngawa; Laverone, Molina, Di Tacchio, D’Angelo, Falasco; Asencio; Ardemagni.

A disp.: Iuliano, Lezzerini, Marchizza, Moretti, Camarà, Castaldo, Gliha, Paghera, Evangelista, Bidaoui. All.: Novellino.

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Gavazzi, Lasik, Migliorini, Morosini, Pecorini, Rizzato.

Ballottaggi: Suagher-Marchizza 65%-35%; Asencio-Bidaoui 55%-45%.

Arbitro: Giua di Sassari. Assistenti: De Troia di Termoli e Opromolla di Salerno. Quarto uomo: Amabile di Vicenza.