Città di Avellino SSD, scelto l’allenatore: Iannuzzi in panchina

0
96

La Città di Avellino SSD comunica di aver individuato in Franco Iannuzzi la nuova guida tecnica della prima squadra per la stagione 2020/21. Nei campionati dilettantistici, Iannuzzi, vanta numerose panchine ottenendo la vittoria della Coppa Italia Dilettanti Campania 2002-2003 con il Solofra. Il tecnico ha allenato l’Eclanese, conquistando la promozione nel campionato di Eccellenza. Iannuzzi ha allenato anche il Carotenuto, vincendo il campionato di Prima Categoria nel 2016/17. La sua ultima esperienza è legato al San Tommaso, società con cui ha ottenuto la vittoria del campionato di Promozione nel 2018. Queste le parole del nuovo tecnico della Città di Avellino, Franco Iannuzzi: “Sono contento di ritornare ad allenare. Sono legato molto all’attuale proprietà che mi ha corteggiato per molto tempo. Ringrazio la famiglia Galluccio che mi ha stimolato per tornare in sella ad un progetto sportivo. Prima della loro chiamata avevo pensato di smettere con il calcio. Adesso ci sono tutti i presupposti per fare una buona stagione, covid permettendo. Puntiamo ad una salvezza tranquilla per questa stagione.”

Articolo precedenteMassimo Carrese a Venticano con il laboratorio di fantasiologia
Articolo successivoRegionali, Pionati: “Il centrodestra va ricostruito in Campania”
Giornalista. Ottimo. Leva (calcistica) dell’86. Sono laureato in Scienze Politiche all’Ateneo di Salerno con tesi in Diritto Amministrativo Europeo e un Master di II livello in Economia e Gestione delle Imprese. Ma la mia è una vita dedicata allo sport, più precisamente al calcio. A raccontarlo ho cominciato sin da piccolo e con Irpinianews, il giornale online al quale mi sento più affine, sto diventando grande. Da due anni in forza alla redazione, prima come cronista di calcio minore e successivamente, anche come inviato, a seguire le vicende dell’Avellino Calcio. Il web è il mio mondo, mi piace catturare e offrire notizie in tempo reale. Ho lavorato presso l’ufficio stampa del Comune di Salerno, con l’agenzia di stampa Mediapress, ho preso confidenza con il mondo dei social network e della condivisione di informazioni.