Cisal Metalmeccanici, Centrella: difendere i posti di lavoro

0
99

“La nuova missione produttiva da parte dello stabilimento di Pratola Serra da ossigeno, ma allieva solo la crisi che sta attraversando il settore delle vendite dell’automotive”, a parlare è Giovanni Centrella, coordinatore nazionale della Confederazione Italiana Sindacati Autonomi Lavoratori Metalmeccanici.

“La scelta della riconversione dedicata alla produzione di mascherine – prosegue Centrella -, ha ragione di esistere con oltre 400 lavoratori impegnati nella realizzazione dei dispositivi di protezione individuale nello stabilimento di Pratola Serra, ma dobbiamo pensare che l’Azienda dovrà difendere i posti di lavoro”.

“Per farlo bisognerà rilanciare il settore, attraverso strategie che garantiscano una rinascita al di là degli aiuti governativi. Negli impianti Fca di Mirafiori e di Pratola Serra – continua il coordinatore – le attività di produzione delle mascherine chirurgiche sono terminate”.

“Oggi non possiamo nasconderci con i lavoratori – conclude Centrella -, occorrono risposte per garantire un futuro sereno ai lavoratori. Lo Stato deve aiutare le imprese”.