Ciclismo, il team Eco Evolution Bike e Mielepiù accoglie con entusiasmo la visita di Orlando Niboli

Ciclismo, il team Eco Evolution Bike e Mielepiù accoglie con entusiasmo la visita di Orlando Niboli

17 Febbraio 2021

La news compagine di ciclismo atripaldese Eco Evolution Bike e Mielepiù accoglie con entusiasmo e orgoglio la visita del dott Orlando Niboli titolare con i fratelli di uno dei gruppi industriali e più prestigioso in Italia . A fare gli onori di casa il dott Marco Miele che in un’atmosfera conviviale ha accolto con un caloroso benvenuto nella sala convention della sede Mielepiu il dott Niboli e il suo staff. Presenti per l’occasione oltre al presidente del team Giuseppe Albanese, il vice Pasquale Manna, segretario Pellegrino Tozzi, consigliere Adolfo Rodia, Annalisa Albanese, Alfonso Alvino, Carlo Taccone. Imprenditore di successo, il dott Niboli è anche grande appassionato di ciclismo. Tanta curiosità ed attenzione da parte dello sponsor nello scoprire l’enorme struttura operativa dell’azienda Mielepiu (storica azienda di Atripalda leader nella vendita di prodotti Idro-ermosanitario). Tra un reparto e l’altro inevitabili tra i convenuti le domande, le curiosità, le foto e le battute con chiari riferimenti al mondo del ciclismo. Dopo il rituale dei saluti il dott Marco Miele esordisce ringraziando il dott Orlando Niboli per aver condiviso strategie e visioni per la crescita negli anni a venire, ho avuto conferma che l’Italia esprime una intelligenza imprenditoriale di grande valore. Ringrazio Orlando per aver creduto nel nostro progetto sportivo sostenendola nostra associazione ciclistica Eco Evolution Bike che esprime i valori in cui sempre abbiamo creduto: sostenibilità (Eco), spirito di squadra e fiducia in noi stessi e nel futuro (Evolution). Il ciclismo è uno sport unico, continua il dott Miele, che mette al centro la passione, l’impegno e la dedizione per la propria squadra. E’ uno sport che trasmette valori importanti e per come è strutturato, consente di creare delle dinamiche di appartenenza a una squadra che trovo molto interessanti e assimilabili al mondo del lavoro. Certo apparentemente sport e lavoro possono sembrare ambiti distanti, ma in realtà cosi distanti poi non sono: condividere una passione, portarla avanti, superare momenti difficoltosi, cosi come gioire insieme dei successi sono tutto aspetti che appartengono ad entrambi i contesti. Dunque, ci sono tutti i presupposti e l’impegno da parte di tutta la squadra a far crescere e portare in alto questa nuova realtà ciclistica atripaldese. Il pomeriggio si conclude con cordiali saluti e foto di rito di gruppo.