Chi sono i più iconici allenatori della serie A negli anni 90? Una lista essenziale

0
395

Per il calcio italiano la cosidetta “golden age”, ovvero l’epoca più “pregiata” dal punto di vista dei risultati prima e dal punto di vista culturale è senza dubbio rappresentata dagli anni novanta.

 

Questo processo si deve a una commistione di diversi fattori: il benessere economico nel mondo del calcio era ancora ai massimi storici, l’Italia aveva iniziato il decennio con una storica vittoria ai mondiali e molti dei giocatori che avevano trainato la nazionale negli anni precedenti erano diventati allenatori.

Chiunque si diverta con le scommesse sportive lo sa benissimo: gli allenatori possono fare la differenza come poche altre cose al mondo nel mondo del calcio e negli anni novanta era proprio così. Per questa motivazione andiamo a vedere insieme quelli che sono i migliori allenatori di quel decennio iconico, con grandi nomi a oggi scolpiti chiaramente nella leggenda.

Fabio Capello

Per Capello gli anni novanta sono stati senza dubbio il periodo migliore; nel corso di un decennio, infatti, il mister vinse 4 scudetti guidando il Milan e una Champions League, con altre due finali raggiunte con le unghie e con i denti.

 

Questi successi lo portarono poi in Spagna dal Real Madrid, prima di tornare in Italia in seno alla Roma (dove conquisto uno scudetto); ancora oggi Capello è ricordato con grande affetto dagli appassionati di calcio.

Giovanni Trapattoni

 

Trapattoni è il perfetto esempio di allenatore che risulta forte e al passo con i tempi a prescindere dal momento storico.

 

Già vincitore di diversi titoli durante il corso degli anni ottanta, nel decennio successivo si rese protagonista di due grandi eventi: due coppe UEFA  portate a casa, la prima con l’Inter nel 90-91 e la seconda con la Juventus durante il 93-94.

 

Questa sete di successi lo portò poi in Germania, dove vinse per due anni di fila quasi tutti i trofei nazionali guidando alla vittoria il Bayern Monaco.

Marcello Lippi

 

Durante il corso degli anni novanta Lippi, dopo aver debuttato nella massima serie col Cesena, conquistò lo scudetto per tre volte a cavallo della Juventus, all’epoca a uno dei suoi massimi storici in termini di risultati.

 

Nel 1995-1996, addirittura, l’allenatore riuscì a conquistare anche la Champions League. Poche degli allenatori che oggi si vedono protagonisti delle quote calcio su Betfair possono vantare il suo palmares.

 

Carlo Mazzoni

 

Meno titolato degli allenatori di cui abbiamo parlato fino ad adesso ma non per questo meno importante, Mazzone allenò la Roma a dal 1993 al 1996 senza riuscire a ottenere particolari risultati se non uno, diventato poi vitale per il successivo trentennale della squadra.

 

Il mister, infatti, contribuì alla crescita dei giovani talenti della lupa tra cui quello diventato forse il più emblematico di tutti: Francesco Totti.

 

Arrigo Sacchi

Chiudiamo citando uno degli allenatori più importanti del precedente decennio che si rese protagonista di un incredibile corsa degli azzurri ai mondiali del 1994, fermati soltanto ai calci di rigore finali da un Brasile in stato di Grazia.

 

Arrigo Sacchi non riuscì più a bissare i successi degli anni precedenti ma questo non toglie il suo valore e le sue qualità di allenatore, palesi a tutti gli appassionati di calcio grazie al suo storico importantissimo.