“Chi è contro l’evoluzione culturale faccia un passo indietro”, in 300 firmano l’appello

0
19

Sono circa 300 i sottoscrittori dell’appello lanciato dai Cittadini contro il Regresso che in una nota stigmatizzano le iniziative del comitato provinciale Difendiamo i nostri figli.

Così nella nota: “Leggiamo con enorme sgomento e rammarico che un gruppo di genitori appartenenti al comitato provinciale “Difendiamo i nostri figli”, guidato dalla Dottoressa Giusy Riggiola, vorrebbe ostacolare la rappresentazione del ”Fa’ Afafine” spettacolo curato dalla Compagnia del Teatro Biondo di Palermo.

L’opportunità di crescita prospettata ai nostri figli, accedendo alla visione di uno spettacolo che ha come unico scopo quello dell’educazione all’inclusione, andrebbe accolta con entusiasmo e gratitudine.

Se ci sono persone contrarie all’evoluzione culturale del nostro paese crediamo che debbano fare un passo indietro e non impedire ad altri di esercitare il sacrosanto diritto all’istruzione e all’educazione che oggi più che mai si rende necessaria per una crescita corretta”.

Sottoscrivono l’appello, tra i vari, Donata Ferrante, Giuseppina La Delfa, Marietta Giordano, Marco D’Acunto, Nino Sanfilippo, Silvia Curcio, Franco Fiordellisi, Nadia Deeb, Pietro Mitrione, Bruno Gambardella.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here