Cervinara – Piano Commerciale: si spacca la minoranza

0
44

Cervinara – Le aspettative non sono andate deluse: il Consiglio Comunale, riunitosi per l’approvazione del piano commerciale comunale, oggi ribattezzato SIAD, strumento per l’intervento sull’apparato distributivo, dopo ore di discussione ha deciso di rinviare ad una prossima seduta il completamento dell’esame dell’argomento. Come era prevedibile il tema ha acceso subito gli animi in assise, dove era stata recapitata a tutti i presenti da parte, della società LIDL, che sta realizzando un ipermercato nella zona di Via Scaccani una diffida stragiudiziale con la quale si diffidava il consiglio dal prendere decisioni che potevano ledere gli interessi della società. La discussione era molto animata e prima il Sindaco Cioffi, poi gli assessori Picca e Perrotta respingevano le accuse venute dal gruppo di opposizione Verità e Rinnovamento guidato da Sergio Clemente , che il piano predisposto non consentiva l’apertura dell’ipermercato che oltre a portare risparmio ai cittadini per gli acquisti consente anche di effettuare ben 18 assunzioni. Va sottolineato che a tal proposito i commercianti cervinaresi, in un documento hanno rappresentato la loro protesta per questo insediamento. La giunta ha anche criticato l’iniziativa della LIDL sostenendo che il consiglio comunale non si fa intimorire da questa iniziativa. Va anche detto che erano assenti ai lavori ben tre assessori comunali, Angelo Porreca, Giovanni Marro e Luigi Mainolfi, un fatto che ha sorpreso non poco e che farebbe intravedere dissapori. Dissapori dovuti anche all’approvazione dell’altro punto importante all’ordine del giorno, la sostituzione alla Comunità Montana del Partenio del consigliere Carmine Cioffi della Margherita con Carmine Pecchillo dei Ds, decisione voluta dal sindaco Cioffi e che evidentemente non è stata digerita da parte del gruppo del fiorellino. Alla fine si è deciso per il piano commerciale un rinvio, per poterne discutere in sede di conferenza dei capigruppo , poi si torna in consiglio. Intanto anche nella minoranza di Verità e Rinnovamento si consuma la spaccatura, il consigliere Pellegrino Casale ha costituito tra le polemiche il gruppo autonomo di Forza Italia. Come si vede una situazione di incertezza che non esclude per i prossimi giorni colpi di scena. (p.r.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here