Cerreto Sanniti, fucili non denunciati in casa: due denunce

Cerreto Sanniti, fucili non denunciati in casa: due denunce

18 Giugno 2021

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Cerreto Sannita hanno svolto un specifico servizio in tutto il territorio di competenza, da Amorosi a Sassinoro, finalizzato ai controlli di polizia amministrativa in materia di detenzione di armi comuni da sparo da parte di privati cittadini. Numerosi sono stati i soggetti controllati. In particolare, i militari della Stazione di Telese Terme, in Castelvenere, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento, con contestuale sequestro delle armi:  una 89enne, pensionata, sia per omessa custodia di armi poiché deteneva 2 fucili da caccia, custoditi in una sacca in tessuto legata con spago ed appesa ad un chiodo alla parete della stanza da letto, sia per aver omesso di denunciarne il trasferimento dal pregresso luogo di residenza all’attuale;  un 69enne, pensionato, per detenzione abusiva armi comuni da sparo, perché, pur essendo privo di titoli abilitativi al porto e/o detenzione di armi, deteneva illegalmente, nella sua abitazione, un fucile da caccia sovrapposto, in precedenza legalmente detenuto dal padre deceduto.