Cdr Campania fermi: l’Asa blocca il conferimento rifiuti

0
2

Sono fermi dalla notte scorsa gli impianti ex Cdr della Campania. Il blocco delle attivita´ scattato ieri mattina condiziona l’attività della raccolta: molti i comuni che hanno gli autocompattatori colmi di rifiuti e allo stato la situazione diventa di nuovo caotica per le montagne di rifiuti che iniziano di nuovo ad accumularsi.La sosta complica ancora di più l´emergenza rifiuti in Campania, nel periodo in cui De Gennaro prova a dare un´accelerazione al piano che doveva essere definitivo. Intanto, L’Asa S.p.A. ha comunicato che il Cdr di Pianodardine, ha imposto, da questa mattina, il blocco totale ai conferimenti dei rifiuti a causa della saturazione dell’impianto e per l’agitazione dei dipendenti che hanno proclamato lo sciopero.
Pertanto, tutte le raccolte nei comuni serviti sono sospese, ad eccezione dei comuni che sono dotati di impianto di stoccaggio provvisorio, realizzato in occasione dell’inizio dell’emergenza, nel mese di dicembre 2007.
Al momento nel comune capoluogo sono raccolte circa 900 tonnellate di rifiuti pregressi. Lo stesso quantitativo calcolando l’accumulo complessivo negli altri comuni serviti.
L’Asa S.p.A. ha provveduto a dare immediata comunicazione dello stop ai conferimenti imposto dal Cdr di Pianodardine, ai sindaci dei comuni serviti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here