Cavese-Avellino, le probabili formazioni

Cavese-Avellino, le probabili formazioni

29 Settembre 2019

di Claudio De Vito. Al derby per archiviare un settembre di gioie prima e dolori poi, quest’ultimi concentrati in quattro giorni e dal ricordo ancora fresco. E’ per questo motivo che la voglia di riscatto da parte dell’Avellino è tanta e la sfida con la Cavese rappresenta un banco di prova utile a spazzare via i dubbi di una settimana iniziata male, proseguita peggio ma che può essere archiviata in modo certamente migliore.

Per farlo, Giovanni Ignoffo punta ancora sul 5-4-1 diventato ormai irrinunciabile per le caratteristiche tecniche degli interpreti che si sono delineate con il passare delle settimane. Per l’occasione del “Romeo Menti” la veste tattica non tenderà al 3-4-3, ma ad un assetto tradizionale ispirato alla prima maniera di Vibo Valentia con quasi tutti gli uomini anti-Picerno. Ciò significa che Matteo Rossetti tornerà ad agire largo a sinistra al posto di Luis Maria Alfageme e contestualmente che uno tra Simone De Marco e Marco Silvestri affiancherà Alessandro Di Paolantonio in mezzo al campo.

Alessio Abibi potrebbe riprendersi il posto tra i pali, mentre sulla linea difensiva è certo il rientro di Santiago Morero ma non l’impiego di Julian Illanes che anzi dovrebbe fare spazio a Fallou Njie per quella che sarebbe una novità assoluta dal primo minuto tra campionato e coppa. In avanti invece la scelta è obbligata a causa del forfait di Diego Albadoro: toccherà a Gabriel Charpentier dare la caccia ad un gol che manca da 237 minuti.

Salvatore Campilongo invece tornerà al 4-3-3 messo da parte per un tempo a Catania. L’ex tecnico biancoverde ha recuperato Domenico Germinale pronto a guidare nuovamente il tridente con Nunzio Di Roberto e Miguel Sainz Maza, quest’ultimo favorito su Andrea Russotto. Il centrocampo potrà contare sul neo acquisto Danilo Bulevardi che partirà dalla panchina, ma non sull’infortunato Marco Castagna.

Cavese-Avellino, le probabili formazioni

Cavese (4-3-3): Bisogno; Matino, Rocchi, Marzorati, D’Ignazio; Nunziante, Matera, Favasuli; Di Roberto, Germinale, Sainz-Maza.

A disp.: Kucich, Polito, El Ouazni, De Rosa, Marzupio, Addessi, Stranges, Galfano, Guadagno, Goh, Russotto, Bulevardi. All.: Campilongo.

Indisponibili: Castagna, Lulli.

Squalificati: nessuno.

Ballottaggi: Germinale-El Ouazni 65%-35%, Sainz-Maza-Russotto 60%-40%.

Avellino (5-4-1): Abibi; Celjak, Njie, Morero, Laezza, Parisi; Micovschi, Di Paolantonio, De Marco, Rossetti; Charpentier.

A disp.: Tonti, Pizzella, Zullo, Falco, Illanes, Alfageme, Carbonelli, Evangelista, Silvestri, Petrucci. All.: Ignoffo.

Indisponibili: Albadoro, Karic, Palmisano, Stojkovic.

Squalificati: nessuno.

Ballottaggi: Abibi-Tonti 55%-45%, Njie-Illanes 55%-45%, De Marco-Silvestri 55%-45%.

Arbitro: Longo di Paola. Assistenti: Stringini di Avezzano e Micaroni di Chieti.