Castelli di Pace ed Emeis: si presentano i due progetti irpini

0
19

Avellino – Emeis e Castelli di Pace: due eventi irpini che saranno presentati domani mattina nei saloni dell’Hotel De La Ville di Avellino. L’appuntamento è per le ore 11.00. Emeis è il primo periodico mensile al mondo scritto in dodici lingue, che racconterà la vita degli immigrati, le gioie, i dolori e le soddisfazioni di migliaia di persone che per scelta o per necessità hanno scelto di vivere in Italia e, soprattutto, in provincia di Avellino. La nuova iniziativa editoriale, targata “L’Approdo”, realizzata in collaborazione con l’Università Orientale di Napoli e patrocinata dal ministero per gli affari sociali, sarà presentata ufficialmente nel corso della conferenza stampa di domani mattina, mentre il primo numero del periodico verrà illustrato il prossimo 3 agosto, in occasione dell’apertura della manifestazione “Castelli di Pace”, in programma in sei comuni dell’Alta Irpinia dal 3 al 5 agosto 2007. L’evento, che rientra tra le iniziative di Legambiente, rappresenta la festa dei piccoli comuni, che per l’edizione 2007 farà tappa per la prima volta in Irpinia. L’anno scorso fu ospitato in Toscana. Ed è anche la prima volta che Legambiente lavora in sinergia con le Acli. I lavori della conferenza stampa saranno introdotti da Rosanna Repole, presidente del Consorzio servizi sociali Alta Irpinia. Interverranno: Maurizio Gubbiotti, segretario nazionale Legambiente; Andrea Olivero, presidente nazionale Acli; Luciano Trapanese, vice-direttore del quotidiano “Ottopagine”; l’editore de “L’Approdo” Chiara Argenio; Luigi Mascilli Migliorini, docente dell’Orientale di Napoli; Gaetano Sicuranza e Rosa D’Amelio, rispettivamente assessore provinciale e regionale. Saranno, inoltre, presenti il presidente della Provincia di Avellino, Alberta De Simone, Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania, i presidenti delle Comunità Montane irpine e i sindaci dei comuni di Sant’Angelo dei Lombardi, Frigento, Rocca San Felice, Lioni, Casalbore e Gesualdo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here