Castaldo torna, ma non è mercato: Casertana-Ternana al Partenio-Lombardi

Castaldo torna, ma non è mercato: Casertana-Ternana al Partenio-Lombardi

8 Ottobre 2020

di Claudio De Vito. Ad inaugurare la stagione al Partenio-Lombardi non sarà l’Avellino, bensì la Casertana che domenica alle 17.30 ospiterà la Casertana sul sintetico dell’impianto di Contrada Zoccolari. I falchetti traslocheranno in Irpinia per l’occasione e forse anche per il match con il Catanzaro del 21 ottobre, a causa dell’installazione del nuovo manto in erba artificiale al “Pinto”.

Un cambio di sede preventivato e regolarmente indicato all’atto dell’iscrizione dalla dirigenza rossoblu. Se infatti la Turris ha inserito nella documentazione per il rilascio della Licenza Nazionale lo stadio Partenio soltanto per una mera esigenza burocratica, il club del presidente Giuseppe D’Agostino lo ha fatto consapevole che qualche ritardo nei lavori per il nuovo terreno di gioco si sarebbe potuto verificare.

Ed ecco allora che si materializza il ritorno di Luigi Castaldo nell’arena che lo ha visto protagonista per sei stagioni con la maglia biancoverde. L’ultima volta che la indossò fece gol proprio agli umbri il 18 maggio 2018 al Liberati, regalando all’Avellino una permanenza in B che poi avrebbe smarrito nei tribunali. Dal canto loro i rossoverdi torneranno nello stadio che l’ultima volta li ha visti sconfitti dai lupi allenati da Ezio Capuano: era l’8 marzo scorso, si giocò a porte chiuse quella che poi si rivelò l’ultimo appuntamento della stagione regolare causa Covid.

Insomma tanti i ricorsi storici e gli spunti di amarcord che la sfida di domenica offrirà. Al Partenio torneranno anche Emanuele Suagher, Lorenzo Laverone e Fabrizio Paghera, che vanno ad aggiungersi alla batteria degli ex Avellino capitanata da Luigi Castaldo.

Proprio lui, il bomber di Giugliano trattato durante l’ultima sessione di mercato dal direttore sportivo Salvatore Di Somma. I contatti serrati, con tanto di biennale accettato, sono però sfociati in nulla di fatto a causa delle distanze economiche con la Casertana in ottica buonuscita. Per l’attaccante dei record in biancoverde un ritorno dal sapore speciale in attesa del confronto con la sua ex squadra che andrà in scena il 25 ottobre, manco a dirlo al Partenio-Lombardi.