Carsten’s: in mobilità 77 operai. Filcem: ‘Situazione poco chiara’

0
3

Solofra – Come un “fulmine a ciel sereno” l’ azienda Carsten’s ha inviato la richiesta di apertura della procedura di mobilità per 77 addetti sugli 88 totali a causa della chiusura dell’attività produttiva. Un ennesimo ‘colpo’ messo a segno a svantaggio dei lavoratori “mentre – osserva la Filcem Cgil – nel polo conciario di Solofra assistiamo ad una ripresa con l’utilizzo degli impianti ben oltre l’orario ‘normale’. Dunque, in una Irpinia in cui il lavoro subisce giorno dopo giorni duri scossoni, la situazione, dati di fatto alla mano, non sembra migliorare ma piuttosto lancia ulteriori segnali di poca stabilità e di una precarietà divenuta ormai dilagante. Situazioni in alcuni casi addirittura “poco chiare” che fanno maturare perplessità alle associazioni sindacali impegnate nella ricerca di una stabilità divenuta ormai quasi utopica. La Carsten’s infatti, “nonostante stia lavorando con 50 addetti – gli altri sono in Cassa integrazione straordinaria – ha deciso di dismettere la produzione non avendo il piano economico finanziario approvato dagli istituti di credito, come si legge nella procedura. Questo aspetto ci farà vigilare attentamente affinchè non si verifichino speculazioni non solo sulla pelle dei lavoratori, ma anche della Pubblica Amministrazione. Ci chiediamo come una società sino a pochi anni fa ricchissima e con fatturati di rilievo sia giunta nel giro di due anni a licenziare tante persone. Verificheremo anche questo e chiederemo di verificare a chi preposto. E’ solo l’inizio di una battaglia che prevediamo lunga…”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here