Caos Catania Calcio, si allarga la cerchia: indagati anche Barberis e Moscati

0
59
Uno stralcio del video delle intercettazioni

Ci sono altri due indagati nell’inchiesta “Treni del Gol” sulle partite comprate del Catania Calcio. Sono i giocatori del Varese Andrea Barberis e del Livorno Marco Moscati.

Le partite prese in esame dagli investigatori della Digos di Catania e per le quali i due sono chiamati in causa sono Varese-Catania, disputata il 2 aprile 2015, quando Barberis era in campo con la maglia numero 21, e terminata con il risultato di 0-3, e Catania-Livorno, del 2 maggio 2015, giocata da Moscati con la maglia numero 8.

Così scrive in una nota la Questura di Catania:

Notificate altre due informazioni di garanzia nell’ambito dell’operazione della D.I.G.O.S. di Catania denominata “I TRENI DEL GOL”.

Destinatari dei suddetti provvedimenti con i quali vengono indagati in stato di libertà per il reato di frode in competizione sportive aggravata, in concorso con i vertici del Catania Nino PULVIRENTI, Pablo COSENTINO e Daniele DELLI CARRI nonché con Gianluca IMPELLIZZERI, Piero DI LUZIO, Fabrizio MILOZZI e Fernando ARBOTTI, sono i calciatori Andrea BARBERIS e Marco MOSCATI.

Le partite prese in esame dagli investigatori sono Varese-Catania, disputatasi in data 2.4.2015 e terminata con il risultato di 0-3, in cui BARBERIS giocava con la maglia del Varese n. 21, e Catania–Livorno, disputatasi in data 2.5.2015 e terminata con il risultato di 1-1, nella quale MOSCATI era presente fra le fila del Livorno con la maglia n. 8. Proseguono le indagini coordinate dalla Procura Distrettuale della Repubblica etnea”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here