Campionato di serie A: lotta a cinque per la conquista dello scudetto

0
678

Mancano appena dieci giornate al termine del campionato di serie A 2021-2022 eppure vige un totale equilibrio per quanto riguarda le posizioni di vertice. Con il ritorno della Juventus e dell’Atalanta, che durante i turni precedenti hanno approfittato della momentanea frenata da parte di Milan, Napoli e Inter, ci accingiamo ad assistere a un finale di stagione al cardiopalma. Non solo per quanto riguarda le posizioni di vertice e i relativi piazzamenti validi per le competizioni europee della prossima stagione, ma anche per la lotta salvezza. Con la Salernitana affidata alle cure di Davide Nicola si infiamma anche la parte bassa della classifica, che attualmente vede coinvolte, oltre alla formazione campana, Sampdoria, Spezia, Cagliari, Venezia e Genoa. Naturalmente Cagliari, Samp e Spezia, possono partire da una posizione nettamente migliore e quindi privilegiata, ma c’è ancora da lottare e non poco, dato che nemmeno Empoli, Bologna e Torino, possono considerarsi del tutto fuori dalla sfida salvezza.

Sfide scudetto: Milan, Inter e Napoli devono guardarsi da Juve e Atalanta

Per quanto riguarda le posizioni di vertice invece, bisogna vedere come si concluderanno alcuni importanti scontri diretti come Juventus-Inter o Atalanta-Napoli. Tuttavia potrebbe essere un campionato aperto fino all’ultima giornata per diverse squadre, toccando sia il vertice che la parte bassa della classifica attuale. Uno scenario che di fatto rende interessanti sfide come Cagliari-Juventus, al pari di Napoli-Milan, Inter-Roma, Lazio-Milan e così via. Quest’anno per chi non lo avesse notato finora, bisogna ricordare che si sta disputando un campionato con calendario asimmetrico, nel senso che le gare in programma non ripetono lo stesso schema visto durante il girone d’andata. Un esperimento che per la prima volta viene applicato al calendario del campionato italiano di massima divisione, ma che in Premier League è ormai da qualche tempo una consuetudine. Dando una rapida scorsa alla classifica in termini di scommesse calcio possiamo notare come alcune squadre quest’anno abbiano avuto un approccio molto diverso rispetto al campionato; l’esempio più clamoroso è forse quello della Fiorentina di Vincenzo Italiano, con la Viola che torna a essere tra le protagoniste del campionato dopo un lungo periodo in risultati piuttosto altalenanti. Anche Verona e Sassuolo stanno ottenendo buoni riscontri, occupando al momento la parte sinistra della classifica in divenire.

Le squadre involute di questo girone di ritorno: Torino ed Empoli

Durante gli ultimi turni invece il Torino di Juric sembra essere entrato in una crisi piuttosto netta, dopo un buon girone d’andata. Anche l’Empoli è in crisi di risultato, dato che nelle ultime cinque gare ha ottenuto solo due punti sui 15 disponibili. Tuttavia ora le attenzioni sono tutte sulle cinque formazioni che compongono il vertice della classifica. Giornata dopo giornata Milan, Inter, Napoli, Juventus e Atalanta dovranno dimostrare quali sono le loro ambizioni rispetto alla lotta scudetto, dopo che nel girone d’andata l’Inter assieme al Milan e al Napoli avevano staccato in modo netto le dirette rivali e pretendenti al titolo. Dalla lotta scudetto bisogna ormai escludere le due romane, già troppo distanti per tornare in gara quando mancano circa dieci giornate di campionato per questa stagione di serie A.