Calitri, donna si sente male: salvata dai carabinieri. Il compagno: “Il maresciallo un eroe”

0
7197

Una storia a lieto fine ieri mattina a Calitri, grazie soprattutto all’abnegazione del maresciallo dei carabinieri della locale stazione.

Il protagonista è un 60enne del posto, Arcangelo Michele Cerreta. E’ con la compagna e si trova a transitare, verso le 12, proprio difronte la stazione dei militari dell’arma. La donna, Cinzia, accusa una crisi epilettica in quel momento. Arcangelo non si fa prendere dal panico e telefona ai carabinieri. Dalla caserma esce prontamente il maresciallo Carlo Menzulli. Si prodiga a dare una mano al 60enne. Grazie a lui, la donna viene messa in salvo prima dell’arrivo del 118, anche con l’aiuto del defibrillatore.

“Sono stati momenti di vera paura – spiega Cerreta –. Il maresciallo mi è stato accanto per più di 15 minuti e grazie a lui, sono riuscito a salvare la mia compagna. Martedì compirà 57 anni ed i carabinieri ci hanno fatto un bel regalo di compleanno. Per questo motivo, li ringrazio di cuore, così come ringrazio il 118. La mia compagna ha diversi problemi di salute e metterla in salvo non è stato semplice. Il maresciallo Menzulli è stato il nostro eroe”.