Caldoro: “L’Asl irpina tra le virtuose in Campania”

0
6

“L’Asl Avellino come quella di Benevento è l’esempio virtuoso nella sanità”. Parola di Stefano Caldoro, governatore della Campania, che con questa dichiarazione ipoteca la riconferma di Sergio Florio alla guida dell’asl irpina. Il Governatore sullo stato di salute della sanità in Campania dice “La politica deve rimanere fuori o meglio devono restarne fuori la mediazione, l’intermediazione politica, tutte quelle attività legate alla ricerca del consenso politico ai danni della sanità. La buona politica ci deve sempre stare perchè è una cosa positiva, ma il problema è «la cattiva politica, la gestione, quello che si è perpetrato negli anni, dove la sanità non era elemento di confronto sulla qualità. «Piuttosto che misurarsi sulla qualità – aggiunge – ci si è misurati sulla capacità di fare potere, attrarre consensi, al di là della qualità e dell’interesse generale. Tenere fuori le ingerenze della politica dalla sanità, è ciò che abbiamo fatto in questi mesi e che continueremo a fare per evitare che ci siano ingerenze”.. Sui commissari delle Asl, Caldoro sottolinea che non c’è stata una valutazione anche perchè “in quattro mesi è un pò difficile. Abbiamo chiesto ai commissari di svolgere adempimenti essenziali per capire quali possano essere le azioni di risanamento – spiega – perchè abbiamo un problema: da una parte c’è una regia dall’alto con le indicazioni del Ministero, dall’altra però non abbiamo il riscontro, dal 2007 ad oggi sul territorio. Quello che si da come input di sistema si perde nell’azione sul territorio. “È sempre da vedere il bicchiere mezzo pieno e non mezzo vuoto – dice ancora – loro, i commissari hanno fatto un buon lavoro. Non c’è alcun giudizio negativo, solo una verifica sugli adempimenti”. Nessuna certezza sui tempi per passare dai commissari ai direttori generali delle Asl. “Abbia un albo e speriamo di poterlo completare entro fine mese – conclude – Poi quando si esce dalla logica commissariale, si faranno i direttori generali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here