Calciomercato Avellino, un attaccante da doppia cifra nel mirino di Di Somma

Calciomercato Avellino, un attaccante da doppia cifra nel mirino di Di Somma

15 Luglio 2020

di Claudio De Vito. Non c’è tempo da perdere sul mercato in casa Avellino dopo aver sistemato i tasselli relativi allo staff tecnico con a capo Piero Braglia. Il nuovo trainer biancoverde è stato chiaro: giovani sì ma con le spalle larghe, gente che abbia fame, due calciatori per ruolo nel suo 4-4-2 e già più di una opzione per l’erede di Gabriel Charpentier.

Una delle piste seguite per l’attacco conduce a Michele Volpe, centravanti del ’97 autore di 10 gol in 22 partite con la maglia della Viterbese. La punta beneventana è cresciuta nelle giovanili del Frosinone che ne detiene attualmente il cartellino fino al 2023. Proprio con la maglia della Primavera dei ciociari, Volpe andò a segno al Partenio-Lombardi in un test con l’Avellino di Attilio Tesser nel gennaio 2016 mentre in tribuna Walter Taccone e Maurizio Stirpe provavano a convincere Marcello Trotta a trasferirsi in gialloblu.

Frosinone che però, in caso di permanenza in B, tratterrebbe volentieri il prodotto del suo vivaio a corte dopo due anni di prestito in C (il primo a Rimini con 7 centri in 36 gare all’attivo) che ne hanno valorizzato le caratteristiche di attaccante d’area di rigore, la classifica prima punta forte fisicamente.

Un profilo che piace al patron Angelo D’Agostino ed ideale per il gioco offensivo di Piero Braglia, che con il direttore sportivo Salvatore Di Somma andrà in pressing per ottenere le prestazioni del calciatore.

In attesa di una chiamata invece Marco Silvestri, centrocampista classe ’99 che si è ristabilito dall’infortunio al crociato patito a gennaio. Ingaggiato in Serie D al Ligorna un anno fa proprio dal ds di Castellammare di Stabia, il pupillo di Ezio Capuano dovrebbe rientrare anche nei piani del nuovo allenatore pronto a rivoluzionare il precedente spartito tattico con il varo del 4-4-2 modello Juve Stabia 2011/2012.