Calcio – Un jolly di capitan Moretti porta l’Avellino in vetta

0
5

SAN MARINO 4-4-2: Dei, Ferraro, D’Angelo, Di Maio, Florindo, Buda(81’ Ligori), Berardi, Faieta, Tedoldi(89’ Blanco), Abate(69’Ferrari), Villa
A DISP: Merola, Amantini, Nossa, Di Bari
ALL: Nicoletti

AVELLINO 3-4-1-2: Gragnaniello, Bacis, Puleo(76’ Tufano), D’Andrea, Porcari, Riccio(91’Ametrano), Di Cecco, Moretti, Grieco(82′ De Angelis), Biancolino, Evacuo
A DISP: Milan, Sirignano, Rivaldo, Ascenzi
ALL: Galderisi
ARBITRO: Scoditti di Bologna
ASSISTENTI: Marinelli di Bologna/Iori di Reggio Emilia
RETI: 35’ Evacuo, 46’ Abate, 77’ Moretti
AMMONITI: Faieta, Puleo, Bacis, Berardi
ANGOLI: 5 a 4
RECUPERO: 5’ pt e 3 st
NOTE: Spettatori 1500

SAN MARINO– Ancora un lupo d’attacco. ‘Nanu’ dopo lo splendido poker rifilato alla Cavese, prova a continuare la propria striscia positiva, nella prima della storia fuori dal territorio nazionale. A caccia del dodicesimo risultato utile e di quella vetta che dista soltanto tre lunghezze. Galderisi conferma il tridente con Grieco-Biancolino ed Evacuo. Come nel derby vinto contro i cugini metelliani l’allenatore biancoverde presenta una difesa a tre con Bacis-Puleo e D’Andrea. Capitan Moretti dirottato ancora una volta sulla corsia sinistra di centrocampo. Mentre a destra il tecnico irpino ripropone Porcari che subentra a De Angelis dopo la settimana si stop forzato. Ottocento coraggiosi provenienti da Avellino per sostenere la formazione biancoverde e spingerla verso la conquista della terza vittoria esterna della stagione. Successo che arriva puntualmente dopo l’ennesima perla di capitan Moretti, che con un missile terra-area supera Dei. E’ la rete che consegna la vetta ai biancoverdi, anche in virtù delle sconfitte di Ravenna e Foggia. Sono i tre punti dell’aggancio. La truppa irpina vuole chiudere subito l’incontro. All’8’ conclusione di Riccio deviata in angolo. Tre minuti dopo arriva lupi in vantaggio. Punizione di Grieco all’incrocio dei pali Dei devia sotto la traversa un difensore spazza in angolo. Sul susseguente corner Puleo corregge di testa per Biancolino che impatta con il pallone e mette in rete. Goal annullato per fuorigioco. Al 17’ si fanno vivi i padroni di casa. Errore in fase di appoggio della difesa biancoverde sulla sfera si avventa Abate che calcia a rete. Conclusione che termina al lato. Dieci minuti dopo sono di nuovo i biancoverdi a provarci. Biancolino sponda per Grieco, progressione dell’ex napoletano che giunto vino all’area calcia a rete. Tiro da dimenticare. Al 34’ rispondono i biancoazzurri. Villa sfugge a Bacis e crossa al centro per Di Maio. Il colpo di testa del difensore è facile preda di Gragnaniello. Sulla susseguente azione recupero sulla corsia di sinistra. La sfera finisce a Moretti, il tiro del capitano finisce sul fondo.Un minuto dopo arriva il meritato vantaggio dei lupi Di Cecco lancia Biancolino, il ‘Pitone’ si invola in area supera Dei e conclude a rete, sulla linea salva Di Maio. Sulla palla arriva Evacuo che non perdona. 13esimo centro per lui. Al 36’ rispondono i padroni di casa con Faieta. Il tiro dell’ex calciatore della Sambenedettese viene bloccato in due tempi dall’estremo irpino. Al 41’ Grieco si libera di un avversario vede sulla corsia di sinistra l’accorrente Moretti. Cross al centro per la testa di Evacuo. Il cannoniere dei lupi impatta con il pallone, ma Dei compie l’ennesimo miracolo negandogli la gioia del goal. Nel primo minuto di recupero pareggio del San Marino: batti e ribatti al limite dell’area la sfera giunge a Buda che mette in mezzo, Abate in spaccata riporta il risultato in parità. Finisce così la prima frazione di gioco. I lupi iniziano la ripresa come hanno cominciato i primi 45’ con il piede sull’acceleratore. Al 52’ Grieco cede la palla a Riccio che conclude dal limite dell’area, il suo tiro termina fuori. Due minuti dopo, Riccio per la testa di Evacuo alta. Al 60’ difesa dell’Avellino alta sulla sfera Abate che giunge in area e calcia a rete, Gragnaniello devia in angolo. Calo degli irpini che soffrono la formazione di Nicoletti. Al 62’ Punizione per i padroni di casa. Tiro di Buda deviato dalla barriera. La sfera arriva senza problemi tra le mani dell’estremo irpino. Due minuti dopo i lupi vanno vicinissimi al goal del 2 a 1. Cross di Porcari dalla corsia di destra per la testa di Biancolino. Il numero nove dei lupi colpisce la palla di testa, la sua inzuccata fa la barba al palo. Al 72’ Moretti crossa al centro, Dei respinge di pugni. Sulla palla arriva Riccio che calcia alle stelle. Quattro minuti dopo il tecnico salernitano cambia: fuori Puleo dentro Tufano. Con l’inserimento dell’ex calciatore della Pistoiese, Moretti arretra in difesa. Un minuto dopo è Grieco ad andare al tiro. Palla debole tra le mani di Dei. Al 77’ il capitano pesca il jolly. Progressione sulla corsia di appartenenza, si libera di due avversari. Giunge al limite e con un potente sinistro manda la palla all’incrocio. Nel finale Galderisi tira fuori Grieco ed inserisce De Angelis. Al 90’ Biancolino si libera di un avversario e calcia a rete. Il numero uno di casa risponde presente. L’Avellino vola.(dall’inviato Sabino Giannattasio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here