Calcio, Rastelli guida l’Avellino: “Pensiamo a una gara per volta”

0
6

L’Avellino è chiamato a rialzarsi dopo lo scivolone di Cesena che lo ha relegato sul fondo delle gerarchie play-off. La truppa di Massimo Rastelli ha di fronte a sé un trittico di partite decisive, soprattutto il doppio confronto interno con Spezia e Trapani. Un passo alla volta, però, per i biancoverdi che già domani con i liguri non potranno sbagliare per continuare a coltivare la speranza play-off. Il tecnico dei lupi si proietta alla sfida, chiedendo ai suoi il primo sforzo nella volata finale.

Doppio appuntamento. “È indubbio che sono due gare fondamentali che ci diranno qualcosina in più sul nostro cammino. Due risultati positivi sarebbero importanti. Affrontiamo lo Spezia che è una corazzata con obiettivi ambiziosi. A gennaio ha fatto un buon mercato e ultimamente ha perso soltanto ad Empoli. È una squadra che ha giocato spesso con un atteggiamento propositivo. Farà sicuramente la sua partita e noi cercheremo di sfruttare gli spazi che inevitabilmente ci concederà. Le nostre avversarie hanno imparato a temerci. I ragazzi si sono preparati bene a questa sfida”.

Massimo risultato. “Quattro punti rappresentano un bel bottino, anche se ho sempre detto ai miei uomini di non accontentarsi mai. Pensiamo però prima allo Spezia contro cui cercheremo di ottenere subito i tre punti”.

Bittante-Ciano. “Bittante è a disposizione, è rientrato a tempo pieno ma non ha i novanta minuti nelle gambe. Lo ritengo molto utile perché può ricoprire diversi ruoli. In una difesa a quattro ci starebbe bene. Ciano titolare? Sia lui che Ladriere stanno bene anche se si tratta di due calciatori con caratteristiche differenti. Ciano è un attaccante, mentre Ladriere è più un centrocampista con attitudini offensive”.

(Claudio De Vito)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here