Calcio – Lupi: Cecere c’è, ma il titolare sarà ancora Gragnaniello

0
5

Pronti per il tris, nonostante la penalizzazione di due punti l’Avellino non vuole abbassare la guardia pronto a conquistare la terza vittoria contro una pugliese. Un provvedimento quello della Lega che ha fatto sicuramente storcere il muso ai tanti appassionati biancoverdi. Una notizia che era nell’aria da diverso tempo, ma che la società a più battute aveva smentito. Adesso, si aspetta il verdetto della CAF, che deciderà se annullare o meno tale gap di punti. Fatto sta che i lupi si trovano ora a quattro punti, un vero peccato, se si pensa che tutto questo poteva essere evitato. Purtroppo il ‘tentennare’ della società nelle vicende estive relative alla regolarizzazione di alcuni tesserati, hanno comportato questo spiacevole episodio. Ma per qualche ora questa vicenda dovrà essere accantonata. Adesso, c’è la sfida contro la squadra di Rizzo, reduce dall’ottimo pareggio ottenuto sul campo del Perugia. Una gara da non sottovalutare, anche se il team della ‘Valle Itra’ è considerato tra i principali candidati alla retrocessione. Il tecnico salernitano confermerà la stessa formazione che ha battuto il Manfredonia. Tra i pali ci sarà Gragnaniello. In difesa da destra verso sinistra Ametrano-D’Andrea –Moresi e Moretti. A centrocampo a fare da muro alla difesa il duo Di Cecco – Riccio. Mentre alle spalle dell’unica punta Evacuo il trio Porcari-Grieco-Tufano. Tra i convocati c’è Cecere. Non sono stati convocati Bacis e Biancolino, il trainer irpino vorrebbe aspettare la prossima sfida con il Perugia o addirittura far slittare l’esordio dei due alla trasferta contro il Foggia. Non ci saranno neanche D’Angelis e Luciani anche loro fermi ai box. L’allenatore ex Lecce risponderà con il collaudato 4-3-3. Tra i pali ci sarà Lafuenti. In difesa il quartetto Dato, Lisuzzo, Del Tongo e Bianchi. Mediana priva del faro Cardascio, che sarà composta dalla triade Mancino, Pollini e Coletti. In avanti l’allenatore dei biancoazzurri si affiderà a Lauria, Manca e Perna. Una sola novità rispetto al Curi, il rientro di Lisuzzo al posto di Mariniello fermato dal giudice sportivo. “Stiamo lavorando per dare continuità alla vittoria di domenica scorsa dopo la debacle di Ravenna vogliamo ottenere un successo anche in trasferta. – afferma Raffaele Ametrano- Il mister ha provato alcune soluzioni ma dobbiamo aspettare per conoscere quali saranno le decisioni finali. Per quanto mi riguarda, mi sto allenando bene e sono a disposizione, mi auguro di essere in campo, ma se l’allenatore dovesse decidere diversamente nessun problema. Voglio cercare di far qualcosa di importante insieme a questo gruppo. Sul valore delle avversarie in questa categoria, posso dire che soltanto a Gennaio potremo conoscere le reali potenzialità di tutti. Fino a quel momento daremo il massimo per restare aggrappati ai primi della classe Ci teniamo a fare bene e a riportare l’Avellino nuovamente in alto”. Sono quattro gli ex dell’incontro: Manca tra i padroni di casa, Moretti, Di Liso e Luciani( quest’ultimo però non sarà della partita) tra le fila dei lupi. Ad arbitrare l’incontro il signor Peruzzo di Schio. Dovrebbero essere 150 i tifosi biancoverdi a seguito della squadra. Presente al ‘Partenio’ alla partenza della squadra anche il patron Massimo Pugliese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here