Calcio – L’Avellino chiede il blocco del torneo di C

0
10

L’Avellino chiede il blocco del campionato. La serie C per la dirigenza biancoverde non deve partire. I Pugliese dicono stop, perché credono di avere ancora un’ultima speranza di approdare trai cadetti. Un ultima carta da giocare per una eventuale riammissione in B. Cosa difficile se non impossibile. Infatti, se soltanto la Juve dovesse essere riammessa in serie A per l’Avellino non cambierebbe nulla visto che il posto in cadetteria verrebbe preso dal Messina, ritornato in serie A proprio dopo l’esclusione della ‘Vecchia Signora’. Discorso diverso se la serie A dovesse essere allargata. Con l’aggiunta di due formazioni in massima serie i lupi, si ritroverebbero nuovamente nel secondo campionato nazionale.
DI SEGUITO IL COMUNICATO DIRAMATO DALLA SOCIETÀ
L’Unione Sportiva Avellino S.p.A., come società terza interessata nei vari procedimenti in corso dinanzi alla giustizia ordinaria e sportiva, ha formulato un’istanza al Coni, al Commissario Straordinario della F.I.G.C. Guido Rossi, alla Lega di A e B e alla Lega di Serie C, per chiedere il differimento dell’inizio del campionato di Serie C. Questo in attesa che si definiscano le posizioni delle Società Juventus Football Club (giustizia ordinaria), Brescia Calcio 1911 e Bologna Football Club (giustizia sportiva) che rivendicano, per diverse motivazioni, l’ammissione alla massima serie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here