Calcio – Giudice Sportivo: Catanzaro e Catania decimati

0
62

Il giudice sportivo Maurizio Laudi ha squalificato per due turni il difensore del Catanzaro Di Sole: perché, dopo essere stato espulso, rientrava nel recinto di giuoco e rivolgeva parole e gesti offensivi nei confronti dei calciatori avversari. Stop di una giornata per altri dieci atleti del torneo cadetto. Di cui altri due della formazione calabrese, i centrocampisti Gissi ed Imbriani . Squalificati anche Mascara, Baiocco e Cesar (Catania), Tamburini (Modena), Carotti e Dall’Igna (Cremonese) e Carrozzieri (Arezzo) e Biasi Verona. Intanto, il giudice sportivo attende le immagini televisive per valutare la condotta dell’estremo difensore Frezzolini (Modena) nei confronti di Peccarisi (Triestina).

Ammenda di € 9.000,00 : alla Soc. CATANZARO per avere suoi sostenitori fatto
esplodere petardi nel recinto di giuoco, al 1° del primo tempo; per aver fatto esplodere, al
47° del primo tempo, un fragoroso petardo vicino ad un Assistente, così cagionandogli
prolungato dolore ad un orecchio; per aver lanciato due bottigliette in plastica piene
d’acqua sul terreno di giuoco ed in un settore occupato da tifosi avversari, al 45° del
primo tempo ed al 41° del secondo tempo; per indebita presenza nel recinto di giuoco,
per tutto il corso della gara, di persone non autorizzate, una delle quali, al termine, si
avvicinava al campo protestando contro gli Ufficiali di gara ed offendendo i tesserati
della Società avversaria; recidiva.

Ammenda di € 6.000,00 : alla Soc. CROTONE per avere suoi sostenitori lanciato due
fumogeni nel recinto di giuoco, durante il primo tempo; per aver lanciato un bengala in
un settore occupato da tifosi avversari, al 20° del primo tempo; per aver un suo dirigente,
non inserito in distinta, rivolto a fine gara più volte una frase irriguardosa nei confronti di
un Assistente, all’interno del recinto di giuoco e nel sottopassaggio verso gli spogliatoi;
entità della sanzione attenuata trattandosi di gara disputata in trasferta.

Ammenda di € 1.750,00 : alla Soc. CATANIA per avere suoi sostenitori acceso, nel
corso del secondo tempo, alcuni bengala sugli spalti; per aver lanciato, durante il secondo
tempo, un bengala nel recinto di giuoco; entità della sanzione attenuata trattandosi di
gara disputata in trasferta; recidiva.

Ammenda di € 1.250,00 : alla Soc. MANTOVA per avere suoi sostenitori intonato, nel
corso del primo tempo, cori ingiuriosi nei confronti dell’Arbitro.

Ammenda di € 750,00 : alla Soc. BOLOGNA per avere suoi sostenitori fatto esplodere
un petardo sugli spalti, al 9° del primo tempo; recidiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here