Calcio Avellino – Colomba rispolvera Millesi e Rastelli

12 Novembre 2005

Vietato sbagliare. L’Avellino non potrà e non dovrà commettere errori. Con il Pescara di mister Sarri un solo obiettivo: vincere. Non esistono mezze misure. Il turno è favorevole e la truppa irpina gioca in casa. Puleo e compagni dovranno a tutti i costi sfruttare il fattore campo e cercare di dare così una definitiva sterzata al proprio campionato. Una vittoria per uscire dal tunnel della bassa classifica e mettersi in una posizione più congeniale al valore della squadra. Il trainer toscano si affida al 4-4-2. Davanti a Cecere dovrebbero esserci da destra verso-sinistra Masiello, Riccio (riproposto nuovamente nell’inedito ruolo di
centrale difensivo), Puleo e Moretti. Centrocampo con Ametrano e Millesi sulle fasce e l’ucraino Boudianski e Cinelli al centro. In attacco, a supporto dell’Ariete Biancolino, Rastelli che si è ben districato nell’incontro amichevole di giovedì contro lo Sporting Baia formazione nocerina, militante nel campionato di Promozione. Intanto per quanto concerne il mercato per la linea avanzata spunta un nome nuovo, quello del nigeriano Asamoah. Il 20enne attaccante nigeriano è di proprietà dell’Udinese e giungerebbe in maglia biancoverde, tramite il Modena. Società con la quale ha fatto molto bene nella passata stagione. Si continuano a battere anche le piste che portano al bomber del Chiasso Savoldi e a Molino che ha rescisso l’accordo con la Juve Stabia. Per quanto riguarda il reparto difensivo, sono sempre in auge i nomi di Luca Fusco e Maurizio Lanzaro. Entrambe le operazioni sono a buon punto ed a breve potrebbero essere concluse. Intanto Andrea Cupi resterà una settimana agli ordini di Colomba. Al termine dei sette giorni il trainer di Grosseto ed il preparatore Albarella decideranno se tesserare il calciatore o meno. Tutto dipenderà dalle condizioni fisiche dell’ex calciatore dell’Empoli. L’esterno difensivo di Frascati è reduce da un brutto infortunio, che l’ha tenuto lontano dai campi di gioco per quasi un anno. A centrocampo i nomi sono sempre gli stessi: quelli del portoghese Mamede e dell’esterno ex Catanzaro e Verona Vicari. Due elementi che servirebbero ad innalzare ulteriormente il tasso tecnico della formazione irpina. Per qualche calciatore che arriva, ci sarà anche qualche altro che dovrà andare via. Sul piede di partenza l’attaccante Docente che tornerà quasi sicuramente al Rimini ed il terzino Panarelli che verrà dirottato ad una formazione di C. I due hanno deluso le aspettative. Si attende l’apertura ufficiale del mercato, per poter concludere qualche affare e consegnare al tecnico biancoverde i giusti puntelli per riuscire ad ottenere una salvezza tranquilla.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.