Calabritto, sequestrata discarica abusiva

0
16

I Carabinieri di Calabritto hanno individuato un’area all’interno della quale ignoti avevano abbandonato rifiuti di ogni genere come pneumatici di autovetture e autocarri, mobili, elettrodomestici, sacchi di bottiglie di vetro e, soprattutto, alcune lastre di eternit contenente il pericoloso e cancerogeno amianto.
L’area si trova a ridosso di una strada e sotto uno dei viadotti della SS 691 “Fondo Valle Sele”, strada a scorrimento veloce che i responsabili dello scellerato abbandono dei rifiuti, hanno probabilmente utilizzato per raggiungere il luogo individuato, sversare illecitamente i rifiuti pericolosi e allontanarsi facendo perdere le tracce.

I Carabinieri, pertanto, al fine di impedire che l’attività illecita potesse protrarsi ulteriormente hanno sottoposto a sequestro l’intera area interessata all’abbandono e al deposito incontrollato abusivo di rifiuti, in totale spregio di qualsiasi prudenza e buon senso vista la vicinanza di campi coltivati, che rappresentano vanto e ricchezza per gran parte degli abitanti della zona, per molti dei quali sono l’unica fonte di sostentamento, con evidenti rischi di contaminazione per i prodotti agricoli.

L’area, dopo l’intervento del personale dell’ARPAC che ha dettagliatamente “classificato” i rifiuti, è stata affidata in custodia al Comune che, in attesa dell’eventuale individuazione dei responsabili, avvierà l’iter finalizzato alla bonifica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here