Cab Solofra eliminato dalla Coppa Campania. 75 a 55 col San Nicola

0
2

Cab Solofra eliminato dalla Coppa Campania. San Nicola Cedri si impone per 75-55.
San Nicola La Strada (Ce) – Dura 32’ l’illusione della vittoria per il Cab Solofra che esce sconfitto 75-55 dal palasport “Ilario” al cospetto di un San Nicola Cedri che ritorna al successo dopo quattro sconfitte consecutive. I casertani, trascinati dalla coppia Santoro – Cipriano, autrice di ben 39 punti, stacca il biglietto per gli ottavi di finale di Coppa Campania. Gli ospiti pagano a caro prezzo un micidiale break di 23- 1 nell’ultimo quarto che costa la partita e non cancella i problemi già emersi nella precedente gara contro il Felix Napoli: attacco che viaggia a corrente alternata e una difesa che non dà più quelle garanzie che avevano permesso di compiere il salto di qualità lo scorso anno.
Basket San Nicola Cedri
Santoro 17, Lombardi 10, Formato, De Lucia 2, Del Monaco, Della Peruta 8, Cerciello 4, Ferrante, Giordano 2, Salzillo 8, Avizzano 2, Cipriano 22
Cab Solofra
Cantelmo 7, De Benedictis, Napodano 8, Esposito 13, Ferrara B. 4, Coppola 7, Ferrara V. 2, Lambiase 5, Giannattasio, Gasparri 6, Tammaro 2, Pisano 1
Coach: Gallucci
Arbitri: Santoro e Briganti
Parziali: 15-9,30-23,46-45
Fallo tecnico: Gallucci, panchina Cab
Tra i padroni di casa assente il playmaker titolare Tardi. Al suo posto il classe ’94 Vincenzo Santoro. Rispetto alla sfida persa in campionato contro il Cesarano Scafati recupera Formato mentre devono dare forfait i vari Donaddio, Tagliaferro e D’Angelo. Nelle fila irpine Gabriele Pisano viene inserito al posto di Daniele Lambiase in cabina di regia.
Inizio di gara contraddistinto nei primissimi minuti da ritmi ma , nello stesso tempo, tanti errori da una parte e dall’altra. Il Cab rompe il ghiaccio con Giovanni Esposito che firma i primi cinque punti dell’incontro. La risposta del San Nicola Cedri tarda ad arrivare: gli errori al tiro condizionano non poco il roster di Piero Falcombello che, vedendo la sua squadra sprofondare sul 3-9, chiama obbligatoriamente timeout per rischiarire le idee alla sua squadra. Il minuto di sospensione reca beneficio ai casertani che al rientro sul parquet e piazzano un break di 12-0. Protagonisti della rimonta il numero diciannove Cipriano che scrive a referto ben otto punti, sfruttando gli spazi concessi dalla difesa solofrana sotto canestro. Solofra sbaglia tanto in attacco, al punto da produrre zero punti nei quasi cinque minuti finali di primo quarto. Il periodo successivo si apre con la tripla di Daniele Lambiase che sembra alimentare le speranze di rientro di Cantelmo e soci, prontamente stoppate da due triple di Salzillo che rilanciano il Cedri sul 25-14. Non è finita qui perché il Cab nel giro di 2’ ricuce lo strappo con gli ingressi dalla panchina di Bruno Ferrara e dell’ultimo innesto Giovanni Giannattasio. Il buon momento gialloblu dura il tempo di due canestri firmati Bruno Ferrara che spingono la panchina sannicolese a richiedere minuto di sospensione. La truppa di Terra di Lavoro riorganizza le idee e riesce a controllare i tentativi di rimonta dei conciari che chiudono sul 30-23 a metà gara. Nel terzo quarto Solofra si riavvicina ulteriormente agli avversari coi punti di Luca Coppola. Il quinto punto in questa frazione messo a segno dall’ex Baiano coincide col – 2 (34-32). Si fa notare anche Napodano, silente dal punto di vista delle realizzazioni nella prima parte di gara, che si sblocca nella metà campo offensiva. Il match diviene equilibrato col San Nicola Cedri che non riesce a prender il largo nel punteggio a causa di un Cab Solofra coriaceo e abile a rispondere colpo su colpo. Della Peruta e compagni devono, tuttavia, ben guardarsi dalla tripla allo scadere del terzo periodo a firma Giovanni Esposito su assist di Gabriele Pisano. Un canestro che vale tanto per gli irpini: 46-45 all’ultimo intervallo. La quarta parte di partita riprende così come era terminata la precedente: penetrazione di Pisano che vede libero Esposito dietro la linea dei 6,75 metri: identico risultato e sorpasso del Cab che sale a + 4 coi due tiri liberi di Nicola Gasparri (46-50). Di qui in avanti l’attacco solofrano farà registrare ben poco se non nulla, scomparendo prematuramente dalla scena (solo due canestri dal campo realizzati) e concedendo la vetrina ai cestisti di casa, in particolare a Santoro che ne fa diciannove. Gli uomini del presidente Pisano restano all’asciutto finché Esposito dalla linea della carità non smuoverà il punteggio. Troppo poco per tentar di rovesciare una gara indirizzatasi sui binari sbagliati. Letale il break di 23-1, propiziato da due falli tecnici fischiati contro i viaggianti e dai tiri dai 6,75 metri di Santoro, vero mattatore del quarto conclusivo. Finisce 75-55 per il San Nicola Basket Cedri che passa il turno grazie ai sedici punti di Santoro nei 10’ finali di gioco Per il Cab sabato già ritorna il campionato con la sfida in trasferta sul campo del Volla, altra realtà militante la scorsa annata in serie C regionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here