Biennale internazionale d’arte: c’è anche l’irpino Vella

Biennale internazionale d’arte: c’è anche l’irpino Vella

15 Settembre 2021

Santa Maria di Sala, a Venezia, riapre le porte di Villa Farsetti per ospitare l’ottava edizione della Biennale internazionale d’arte che anche quest’anno ritorna ad ospitare opere in pittura, scultura e installazioni. Oltre 350 le opere in esposizione di 57 artisti italiani ed esteri tra cui l’avellinese Generoso Vella.

Un evento animato dalla fondatrice della manifestazione, artista e curatrice Luciana Zabarella che con grande determinazione e professinalità ha costruito una rassegna capace di rilanciare l’arte e avvicinare il pubblico al mondo della creatività contemporanea.


L’inaugurazione della biennale è fissata per sabato 18 settembre alle ore 17.00 con gli interventi di Sergio Favero Presidente di “A se stante”, Don Paolo Cecchetto parroco delle Comunità Cristiane di S. Maria di Sala e Veternigo (VE), Nicola Fragomeni – Sindaco di Santa Maria di Sala (VE), Luigi Brugnaro – Sindaco di Venezia e della Città Metropolitana di Venezia, Claudio Tessari Presidente del Consiglio Comunale di Spinea (VE), Ennio Gallo – Presidente della Confcommercio del Miranese, Tiziana Molinari – Direttrice Confcommercio del Miranese e Christian Humouda – Critico d’Arte. All’apertura della mostra è prevista inoltre un’esibizione di Damiano Marin e la cantante lirica Jannetta Ledell e a fine serata il Concerto dell’Orchestra di Fiati del Veneto.

La premiazione è prevista, invece, domenica 10 ottobre alle 16.00.
L’irpino Generoso Vella propone a Santa Maria di Sala ben sette opere pittoriche, alcune mai esposte prima e realizzate appositamente per questa manifestazione.