Bcc Irpina, disco verde alla Bcc di Flumeri dall’assemblea dei soci 

Bcc Irpina, disco verde alla Bcc di Flumeri dall’assemblea dei soci 

10 Gennaio 2016

Il benvenuto ufficiale alla Bcc di Flumeri é arrivato stamane nel corso dell’assemblea straordinaria, convocata all’Hotel Europa di Venticano, dove i soci della a Bcc Irpina hanno dato il via libera al piano di liquidazione volontaria, primo step della road map che porterà alla cessione della banca (commissariata da quasi due anni).

Si attende dunque il disco verde da parte dei soci della Flumeri e una serie di passaggi tecnici che in sei mesi dovrebbero portare alla chiusura del cerchio.

Il commissario Alessandro Ruggeri ha tracciato un bilancio della sia attività, sottolinenando come a favore della scelta della Bcc di Flumeri abbia giocato, oltre alla solidità patrimoniale, anche la continuità territoriale.

Lo strada che si vorrebbe seguire è quella già utilizzata per il salvataggio della Banca Padovana di Credito Cooperativo (commissariata dalla primavera del 2014), con la previsione dello scorporo della parte malata dell’istituto irpino che verrà assorbita dal Fondo di garanzia istituzionale delle Bcc, mentre attività e passività liberate dal fardello delle sofferenze verranno acquisite dalla Bcc di Flumeri.

Un salvataggio tutto interno al sistema del credito cooperativo che – nel caso della Padovana – ha già avuto il via libera da parte delle Autorità.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

<