Basket – Virtus Avellino batte Salerno e riprende la propria marcia

0
4

My Fin Virtus Avellino: De Simone , Lettieri, Pippo, Iannaccone, Valentino , Lambiase , Maccario , Russo , Di Capua ne, Giangualano. All. Miano – Russo.
Pallacanestro Salerno: Prisco,D’Agostino, Carmando, Vicidomini L., Gabriele ne, Ferrara, De Divitiis, De Dominicis, Cuoco. All. Vicidomini S.
Note: Parziali 19-15 / 15-11 / 9-14 / 27-15. Arbitri Di Domenico di Avellino e Savignano di Avellino.

Spettatori 20 circa.

Avellino– Riprende la marcia della Virtus Avellino nel campionato di Promozione girone D. I ragazzi del presidente Lettieri battono infatti la Pallacanestro Salerno con il punteggio di 70-55 al termine di una gara vibrante ed intensa. Gli irpini, costretti ancora una volta a giocare lontano dalla Palestra Comunale, dopo un inizio titubante prendono le misure agli ospiti e con un grandissimo ultimo quarto portano a casa l’undicesima vittoria di questo campionato, nel turno che sancisce anche la fine del girone di andata. I salernitani, attestatisi nelle prime posizioni della classifica, si sono mostrati squadra attenta e coriacea, sempre pronta ad approfittare dei momenti di black-out dei padroni di casa, ma alla fine hanno dovuto cedere di fronte al maggiore tasso tecnico degli irpini che, quando hanno accelerato, non hanno lasciato scampo ai biancoblu. Gara maschia ma corretta, con le due compagini che si sono affrontate a viso aperto ma sempre all’insegna del divertimento e del fair play, offrendo agli spettatori presenti un pomeriggio di sano agonismo e sport.
La cronaca: I padroni di casa schierano il quintetto Iannaccone, Lettieri, De Simone, Maccario, Valentino. Gli ospiti rispondono con Prisco, D’Agostino, Carmando, Vicidomini L., Ferrara. Il primo canestro è irpino, cui gli ospiti prontamente replicano, portandosi anche sul +5 (4-9 al 4’) approfittando dell’imprecisione dei padroni di casa. I biancoverdi cominciano a macinare gioco e, approfittando anche della fallosità sotto le plance della compagine salernitana, mettono il muso avanti e riescono a mantenere un esiguo vantaggio al termine del primo periodo, chiuso sul 19-15. Il secondo quarto si apre anch’esso all’insegna dell’equilibrio, ma gli ospiti si mostrano piuttosto nervosi e commettono diversi falli puntualmente sanzionati dall’attenta coppia arbitrale. Gli avellinesi, pur incontrando ancora qualche difficoltà in attacco, ringraziano e vanno al riposo lungo sul +8 (34-26). Il punteggio basso rende bene l’idea della scarsa vena offensiva delle due compagini. Il terzo quarto vede gli ospiti profondere il loro massimo sforzo per cercare di rientrare in partita. I salernitani appaiono molto determinati e si riportano più volte a -1, con i padroni di casa che ancora non riescono a trovare la consueta fluidità in attacco. Il risultato è il 9-14 esterno che consente ai biancoblu di chiudere il terzo quarto sotto di 3, sul 43-40. Anche l’ultima frazione si apre all’insegna dell’equilibrio, ma lo sforzo compiuto nel terzo quarto risulta fatale per gli ospiti: gli irpini serrano le maglie difensive e si esprimono finalmente su buoni livelli in attacco, sorretti da un ottimo De Simone. I salernitani sbandano e l’impietoso 27-15 che ne consegue chiude la frazione di gioco e l’incontro, con gli irpini che vincono nettamente (70-55). Ottima gara di Lettieri (20), soprattutto nel secondo tempo, ben supportato dalla concretezza sotto le plance di Valentino (17) e dalla gara attenta e concentrata di De Simone (17), apparso vero trascinatore in alcuni momenti. Bene anche Iannaccone (5), Russo (5) e Maccario (4), che offrono il loro validissimo contributo. Due punti per il giovane Lambiase e nessuna realizzazione per Pippo e Giangualano chiudono lo score irpino. Tra gli ospiti bene Carmando (12) e Vicidomini L. (12), ben supportati da Prisco (10) e Cuoco (7). Offrono il loro contributo anche D’Agostino (6), De Divitiis (5) e Ferrara (3) ma non è sufficiente per gli ospiti per strappare i due punti ai biancoverdi.
Questo il commento di coach Miano al termine dell’incontro : “Gara molto difficile da affrontare, su un parquet diverso dal nostro e con una formazione ancora rimaneggiata. Non siamo riusciti a giocare come sappiamo per tre quarti della gara, per merito degli avversari e per demerito nostro, ma abbiamo dimostrato che sappiamo venire fuori dalle difficoltà e l’ultimo quarto, in cui non abbiamo dato scampo ai salernitani, ne è la migliore dimostrazione. Bene così, era indispensabile ripartire subito dopo la rocambolesca sconfitta di Bellizzi, l’abbiamo fatto con una vittoria netta e possiamo essere soddisfatti. Dobbiamo cercare ora di recuperare le forze, perché il campionato è ancora lungo ed in questo momento il calendario è piuttosto severo nei nostri confronti.” Contento anche l’ala De Simone, autore di una prestazione super: “Sono felice della mia prestazione, soprattutto perché, oltre ad aver segnato un buon bottino di punti, ho contribuito a questa vittoria molto importante per il cammino della Virtus. Io sto bene, mi alleno, mi diverto e cerco di farmi trovare pronto quando la squadra ha bisogno di me. A volte ci riesco, a volte meno, ma stavolta mi è andata proprio bene e sono quinti doppiamente felice. I complimenti dei ragazzi della squadra mi fanno piacere, è ovvio, e spero di essere sempre in grado di ripagare la loro fiducia.” In classifica gli irpini si portano a quota 22 punti, e si preparano in serenità al derby che li vedrà opposti in trasferta, alla Pallacanestro Atripalda, per la prima giornata di ritorno del campionato di Promozione, girone D.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here