Basket Femminile – Acsi, Dell’Anno suona la carica. C’è anche Pinto

0
7

L’Acsi rompe il ghiaccio e, in un colpo solo, si toglie la cosiddetta scimmia dalla spalla ritrovando convinzione, tranquillità e… Floriana Pinto. La guardia di Altavilla si riaggregherà quest’oggi al gruppo guidato dal tandem Buglione-Giordano. La prima vittoria in campionato ha un valore doppio perché arrivata contro il Sorrento, una delle dirette concorrenti nella lotta per evitare la retrocessione diretta ed i play-out. Le partenze di Gagliardo e Nargi hanno lasciato il segno e chiaramente confinano le biancoazzurre nella durissima bagarre delle retrovie. Le lacune offensive sono evidenti, ma le note positive rispetto alla scorsa stagione non mancano. La pattuglia di ragazze giunte da Monteforte ha elevato il tasso tecnico della panchina che è sicuramente superiore allo scorso anno. Gaito è la più continua, Spinazzola non fa rimpiangere chi l’ha preceduta, mentre Morena e Barbara Buglione non saranno delle star, ma abbinano ad una certa disciplina nel gioco una buona predispone al tiro da oltre l’arco che è sempre merce rara a questi livelli. A guidare il gruppo c’è come sempre Donatella Buglione che da quest’anno ha un validissimo aiuto in panchina: la gestione del match è diventata sicuramente più efficace grazie alla presenza di Luca Giordano.
Accanto alla sempreverde Donatella, un ruolo importante lo riveste Geda Dell’Anno, decisiva con i suoi 17 punti per la vittoria di domenica sera: “Era una gara che dovevamo portare a casa ad ogni costo e l’ abbiamo fatto proseguendo nel nostro percorso di crescita. Pian piano stiamo inserendo le nuove e direi che i risultati, se non sono ancora arrivati sul campo, stanno arrivando sotto il profilo del gioco. C’è una maggiore coralità e personalmente sto ricevendo molti più palloni che in passato. Onestamente un’arma in più è il nostro nuovo coach. Ci aiuta tantissimo nella gestione della gara e nelle rotazioni”. Il “centro” di Cesinali non fa proclami: “Sarà difficile evitare i play-out. Molte squadre sono rimaste immutate, alcune si sono rinforzate come Ariano e Castellammare ed altre sono autentiche sorprese: ci proveremo ugualmente a partire da domenica a Marigliano”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here