Basket D, playoff: gara due tra Cab Solofra e Forio

0
2

Vincere per tener aperto il discorso finale playoff. Va alla ricerca del successo per pareggiare la serie il Cab Solofra che alle domani ore 17:00 riceve la visita del Basket Forio Ischia per il secondo atto di questa serie che vede in vantaggio la formazione ischitana grazie al successo maturato la scorsa domenica in gara per 78-67. Trascinatori per il club di Lamberti i vari Giovanni Russelli autore di 20 punti, il centro montenegrino Jovic con 18 e Salvatore Barbieri top scorer dell’incontro (24). Al team del presidente Pisano non sono bastati i 21 di capitan Esposito e i 17 di Giovanni Napodano. “Siamo ben consapevoli delle nostre potenzialita’ e ce la metteremo tutta per arrivare a gara 3. Forio è una squadra forte e compatta che può disporre di qualche giocatore che è un lusso per la categoria”, dichiara alla vigilia coach Tobia Gallucci. Grinta, determinazione e voglia di ribaltare il pronostico la ricetta del trainer gialloblu: “Non partiamo battuti. Tutt’altro. Dopo gara 1 sono ancora piu’ consapevole delle potenzialità dei miei ragazzi. Più di una volta siamo arrivati a -6 senza però riuscire a trovare il canestro che ci avrebbe rimesso in partita. Credo che con qualche attenzione in piu’ in fase difensiva riusciremo nell’intento”.

In terra irpina proverà a chiudere la faccenda il Forio, a caccia della promozione in serie C regionale, sfumata nella passata stagione. “Forio vuole arrivare dove l’anno scorso non é arrivata, ci crediamo, abbiamo sulla carta il roster migliore del campionato a mio giudizio e dobbiamo capire che ogni partita dipende esclusivamente da noi,dai nostri errori”. Parola di Giuliano Nastri che invita ai suoi alla massima concentrazione contro un avversario in cerca di riscatto come Solofra: “L’aspetto fondamentale in gara 2 sarà il ritmo. Quello del Cab è un campo da definirsi “gelido” non ovviamente per la temperatura quanto per i ritmi che si bloccano perche non è un parquet che ti permettere di correre bene. Gestione del ritmo quindi e tanta difesa le chiavi del match”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here