Bando regionale assegnazione alloggi, Mazza: “Non vanificare il lavoro svolto dai comuni”

0
819

La Regione Campania ha stabilito che l’anagrafe del fabbisogno abitativo e le procedure per l’assegnazione degli alloggi ERP (Edilizia Residenziale Pubblica) saranno gestite a livello regionale attraverso una apposita piattaforma presente sul sito istituzionale dell’Ente. L’Avviso Pubblico per l’iscrizione è stato approvato lo scorso 27 giugno e le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 13 luglio e fino alle ore 14.00 del 30 settembre 2022.

«La decisione della Regione – afferma l’assessore alle Politiche Abitative, Marianna Mazza- ci preoccupa perché vanifica il lavoro svolto in questi anni dagli uffici comunali e, di fatto, supera la graduatoria redatta lo scorso anno. Per questa ragione, nei prossimi giorni convocheremo le sigle sindacali per capire se e in che modo sarà possibile tutelare i diritti degli attuali assegnatari. Tuttavia, a voler cogliere un aspetto positivo, questo bando -sottolinea Mazza – offre un’opportunità di inserimento a tutti quelli che, per vari motivi, non hanno partecipato ai bandi precedenti. Ma, al netto delle graduatorie, credo che le istituzioni abbiano il compito di concretizzare il diritto ad una abitazione dignitosa collaborando tra loro e con gli enti preposti affinché si possa dare una risposta a tutti i cittadini che ne hanno bisogno».