Avellino – Vicenza, le probabili formazioni: Tesser opta per la conferma del 3-5-2

0
193

Il tecnico dei lupi dovrebbe ribadire le scelte effettuate al San Nicola al cospetto del Vicenza che ha recuperato qualche pedina: le probabili formazioni.

L’Avellino confida nell’alba del mese di ottobre per iniziare a raccogliere i frutti della semina di Attilio Tesser, finora innovatore sul piano del gioco senza l’ausilio dei risultati. Al “Partenio-Lombardi” arriva un avversario dalla spiccata vocazione offensiva dettata da Pasquale Marino e imbattuto con un successo alla prima giornata e quattro pari di fila. La squadra biancoverde cercherà dal canto suo di costruire le premesse di vittoria sulla propria imbattibilità e sull’inviolabilità della porta casalinghe maturate in 180 minuti. Ad esse però dovrà essere abbinata la consueta cospicua mole di gioco ed un cinismo, finora scarso.

A Tesser il compito di fondere tutti questi presupposti nel 3-5-2 che sembra orientato a riproporre sulla scia dell’ottima prestazione offerta a Bari. Il ballottaggio con il 4-3-1-2 sarà vivo fino all’ultimo, ma le caratteristiche dell’avversario hanno incanalato il discorso tattico verso la piattaforma tattica con tre difensori centrali e due cursori in grado di interpretare globalmente il gioco sulle fasce. In caso di 3-5-2, la formazione sarebbe la stessa che ha perso 2-1 con i galletti: conferme per Chiosa e Giron sulla zona di influenza mancina della difesa e per Insigne sull’interno destro con licenza di gettare scompiglio tra le linee.

Sul fronte Vicenza, Marino ha più di mezza difesa indisponibile ma ha recuperato Vita che a centrocampo sarà al suo posto scongiurando la forzatura Galano sull’interno destro. Il regista sarà il talento milanista Modic, con Cinelli alla sua sinistra. Difesa ancora una volta stravolta con Sampirisi che torna a destra, D’Elia che scala centralmente accanto ad El Hasni e Pinato chiamato a presidiare la fascia sinistra. Unico dubbio per Marino in attacco dove Gatto insidia proprio Galano sul versante destro del tridente che ha in Raicevic e Giacomelli i propri perni.

Le probabili formazioni del match (fischio d’inizio alle 15):

Avellino (3-5-2): Frattali; Biraschi, Ligi, Chiosa; Nica, Insigne, Arini, Zito, Giron; Trotta, Tavano.

A disp.: Offredi, D’Angelo, Mokulu, Visconti, Soumarè, Nitriansky, Jidayi, Bastien, Napol.

All.: Attilio Tesser.

Squalificati: Castaldo.

Indisponibili: Gavazzi, Rea.

Ballottaggi: Giron-Visconti 65%-35%.

Vicenza (4-3-3): Vigorito; Sampirisi, El Hasni, D’Elia, Pinato; Vita, Modic, Cinelli; Galano, Raicevic, Giacomelli.

A disp.: Marcone, Pazienza, Sbrissa, Pettinari, Gagliardini, Bianchi, Gatto, Gora, Rinaudo.

All.: Pasquale Marino.

Squalificati: Laverone.

Indisponibili: Brighenti, Gentili, Manfredini, Mantovani, Pozzi, Urso.

Ballottaggi: Galano-Gatto 55%-45%.

Arbitro: Francesco Paolo Saia della sezione di Palermo.

Guardalinee: Stefano Liberti della sezione di Pisa e Daniele Bindoni della sezione di Venezia.

A partire dalle 14:30, Irpinianews seguirà live la partita tra Avellino e Vicenza con la diretta testuale: risultato e cronaca della gara in tempo reale dallo stadio “Partenio-Lombardi”.

A seguire, il post-partita attraverso i contributi video realizzati con i protagonisti del match dalla sala stampa del “Partenio-Lombardi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here