Avellino-Teramo, le probabili formazioni

0
17

di Claudio De Vito. Una fideiussione non fa la formazione, ma quantomeno la arricchisce di elementi che hanno rischiato addirittura di dire addio. L’Avellino si appresta ad affrontare il Teramo con i rinforzi, in casa da tempo, ma che la burocrazia aveva spedito nel congelatore. Giovanni Ignoffo finalmente può disporre di Nermin Karic, Simone De Marco e Julian Illanes che rendono certamente meno ardua la missione biancoverde davanti al pubblico del Partenio-Lombardi.

Dei tre soltanto il centrocampista svedese partirà dall’inizio. Karic infatti dovrebbe agire accanto a Di Paolantonio nel 5-4-1 che con ogni probabilità sarà ribadito sul rettangolo di gioco. Sugli esterni Micovschi da una parte, con licenza di supportare Albadoro partendo da destra, e Rossetti largo dall’altra, a sinistra. A meno che Ignoffo non decida di tornare al 3-5-2 proprio con l’eclettico rumeno nel ruolo di seconda punta a sostegno di Albadoro, con una robusta mediana a tre composta da Karic, Di Paolantonio e Rossetti e con Parisi laterale mancino. Out in ogni caso Charpentier atteso all’inizio della settimana prossima ad Avellino.

Il Teramo invece punterà sul rombo caro a Bruno Tedino. L’unica novità rispetto al k.o. di due settimane fa a Catanzaro dovrebbe essere rappresentata da Bombagi, pronto a completare la mediana accanto ad Arrigoni e Santoro, quest’ultimo recuperato in extremis anche se non al meglio. In pre-allarme ci sono Ilari e proprio l’ex di turno Richard Lasik. In avanti Cianci è favorito su Magnaghi nel tandem con Martignago.

Avellino-Teramo, le probabili formazioni.

Avellino (5-4-1): Abibi; Celjak, Zullo, Morero, Laezza, Parisi; Micovschi, Karic, Di Paolantonio, Rossetti; Albadoro.

A disp.: Tonti, Pizzella, Palmisano, Njie, De Marco, Falco, Illanes, Carbonelli, Silvestri, Petrucci. All.: Ignoffo.

Indisponibili: Charpentier.

Squalificati: Alfageme.

Ballottaggi: Celjak-Petrucci 60%-40%.

Teramo (4-3-1-2): Tomei; Cancellotti, Piacentini, Cristini, Di Matteo; Santoro, Arrigoni, Bombagi; Mungo; Cianci, Martignago.

A disp.: Valentini, Florio, Tentardini, Magnaghi, Lasik, Iotti, Ilari, Cappa, Birligea, Viero, All.: Tedino.

Indisponibili: Costa Ferreira, Lewandowski, Minelli, Soprano, Speranza.

Squalificati: nessuno.

Ballottaggi: Santoro-Ilari 55%-45%; Cianci-Magnaghi 55%-45%.

Arbitro: Bitonti di Bologna. Assistenti: Massara di Reggio Calabria e Terenzio di Cosenza.