Avellino si riscopre più “dolce”: buona la prima per la festa del cioccolato

Avellino si riscopre più “dolce”: buona la prima per la festa del cioccolato

16 Novembre 2019

Buona la prima per la festa del cioccolato. Avellino si riscopre più “dolce” grazie all’iniziativa organizzata da Claai – Unione degli artigiani e delle piccole e medie imprese – in collaborazione con il Movimento Turismo del Cioccolato e delle Eccellenze Italiane e Tanagro Legno Idea, e con il patrocinio del Comune.

Lungo corso Vittorio Emanuele, 21 stand aperti dalle 10:00 alle 24:00 per degustare il miglior cioccolato artigianale italiano sotto ogni forma e sapore. La Festa del Cioccolato Artigianale è arrivata nel capoluogo irpino per far conoscere ed apprezzare le qualità del vero cioccolato artigianale, le sue proprietà nutrizionali, le caratteristiche di un prodotto che nasce da diverse tecniche di lavorazione e dalla creatività dei maestri cioccolatieri.

Un week end gustoso con i veri protagonisti delle eccellenze italiane, come il cioccolato di Modica che deriva da una particolare lavorazione del cacao con vari ingredienti che ne restituisce un sapore unico, la qualità del cioccolato artigianale irpino e campano, un ricco assortimento di piccole delizie al cioccolato perugino. Dalla Sicilia anche le specialità della pasticceria tradizionale come i cannoli, la pasta di mandorla, il croccante, il pistacchio e la cassata. La morbidezza dei cremini in tanti gusti e la liquirizia della tradizione calabrese, i mostaccioli campani, immancabili nelle feste natalizie, i liquori artigianali, i dolcetti alle castagne, i waferini al cioccolato, il torrone artigianale che l’Irpinia esporta in tutto il mondo, le creme spalmabili in diversi gusti e tanto altro. E per i palati più esigenti, negli stand anche il cioccolato vegano e quello senza glutine.

Oltre alle degustazioni, oggi e domani spazio alla creatività e alla bravura dei pasticcieri selezionati sul territorio, per valorizzare le realtà locali e far scoprire anche ai più piccoli tutte le peculiarità di un prodotto speciale come il cioccolato. Il primo appuntamento questa sera alle 18:00, con “Che Pasticcio – Sforniamo passione di Raffaella Valentino” di Avellino, piccolo laboratorio di pasticceria artigianale dolce e salata che punta all’innovazione rispettando le tradizioni e che, in occasione dell’evento, procederà con la glassatura dei mostaccioli morbidi al cioccolato, tipico dolce natalizio avellinese. Domenica doppio appuntamento, alle ore 11:00 la preparazione dei Tartufini al Cioccolato a cura di “Dulcis in Furno” di Avellino, e alle 18:00 un laboratorio per i più piccoli, Giocando con la Frolla e il Cioccolato, curato da “Le Dolcezze di Lu.Lu” di Atripalda. Per i bambini, anche l’animazione a cura di Smile Animation.