Avellino si prepara al “Palio della Botte”

0
1927

Dopo anni di assenza a causa della pandemia, ad Avellino ritorna per la sua XXVII Edizione il “Palio della Botte”.

Il Palio della Botte è una competizione di stampo storico-tradizionale che si svolge annualmente ad Avellino, nel mese di agosto e quest’anno la gara inizierà l’11 Agosto col Palio dei Bambini, per poi proseguire il giorno successivo, 12 Agosto con il tradizionale corteo storico e la sfida delle sette contrade.

Quest’anno ci sarà la seconda edizione del torneo degli “Arcieri del Palio” che sotto la guida degli Arcieri Irpini si affronteranno in una gara di tiro con l’arco per far vincere la propria contrada.

Ed è fondamentale tramandare alle nuovi generazioni l’importanza di tali tradizioni, per avere un riferimento temporale di attività che si svolgono e tengono viva una comunità. Attorno ad ogni tradizione, c’è quel fervore e quell’ energia di un’intera generazione.

Ad animare le serate i “Piccoli Sbandieratori del Palio” ed i gruppi ospiti: da Cava dei Tirreni Sbandieratori, Musici e Trombonieri “Sant’ Anna all’Oliveto”, Sbandieratori “Borgo S. Nicolò” e gli Sbandieratori e Musici del Corteo Storico “Città di Giove”, da Terni.

Partecipe la collaborazione di Enti e Associazioni al Villaggio Solidale del Palio: con la loro presenza testimoniano l’appassionato e silenzioso impegno quotidiano a favore delle persone più fragili, ma rievocano anche l’attività benemerita delle Confraternite, che già in epoca antica si occupavano di gestire i Monti di Pietà, per l’aiuto ai bisognosi.