Avellino, si parla di Papa Francesco al Circolo della Stampa

0
4

Giovedì 27 giugno, alle ore 17, presso il Circolo della Stampa di Avellino si presenta il libro “Fratelli e sorelle buonasera” di Francesco Antonio Grana. Oltre all’autore, partecipano all’incontro S.E. Mons. Francesco Marino, Vescovo della Diocesi di Avellino e la giornalista Antonella Russoniello, curatrice dell’evento.
Il libro, pubblicato per i tipi de L’Orientale Editrice, ha un grande protagonista: Papa Francesco.
“‘Fratelli e sorelle, buonasera!’. ‘Adesso dice pure pubblicità’, commenta subito un giornalista, nella Sala Stampa vaticana, dopo l’inedito e straordinario, nella sua semplicità, incipit di Papa Francesco”.

Inizia così il nuovo libro del vaticanista de ilfattoquotidiano.it, Francesco Antonio Grana, che ha per titolo proprio le prime parole pronunciate dal neo Pontefice argentino: “Fratelli e sorelle buonasera” (L’Orientale Editrice).

“Sconvolgendo ogni pronostico mediatico della vigilia – scrive Grana -, i 115 cardinali elettori del conclave del 2013, il primo dei tempi moderni seguito alla rinuncia di un Papa, donano alla Chiesa e al mondo un nuovo vescovo vestito di bianco”.

Nel libro di Grana vengono fotografati i primi passi di quello che è già stato ribattezzato “il Papa dell’austerità” per le sue rinunce a vivere nell’opulenza dell’appartamento pontificio del Palazzo Apostolico vaticano, a indossare la croce pettorale d’oro ‘d’ordinanza’ e le tradizionali scarpe cremisi, e a utilizzare la macchina ufficiale targata SCV1.

Ma Grana sottolinea anche le sfide che Bergoglio ha ereditato dal suo diretto e vivente predecessore Benedetto XVI. “Sulla scrivania di Francesco – scrive il vaticanista – ci sono ancora i due tomi del voluminoso dossier Vatileaks. Come si confronterà il nuovo Papa con la politica del Segretario di Stato di Benedetto XVI, Tarcisio Bertone? Quali saranno le sue decisioni sullo Ior, la banca vaticana, sull’antiriciclaggio, sulla trasparenza finanziaria, sulle nomine episcopali monopolizzate dal porporato salesiano nei sette anni in cui è stato il ‘premier’ di Ratzinger? I cardinali elettori – conclude Grana -, i credenti e il mondo intero attendono da Francesco la risposta”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here