Avellino, sequestrati migliaia di semi di cannabis: assolto

Avellino, sequestrati migliaia di semi di cannabis: assolto

31 Ottobre 2019

di Andrea Fantucchio – Assolto dall’accusa di istigazione alla coltivazione di sostanze stupefacenti. La decisione della Terza sezione della Corte di Appello di Napoli per un imprenditore di Avellino, gestore di un grow shop, nel capoluogo irpino. L’uomo era stato condannato in primo grado. La finanza aveva sequestrato 90mila semi di canapa e vari oggetti per la coltivazione e delle brochure. Il gip aveva condannato l’imputato dopo il rito abbreviato. La difesa, rappresentata dall’avvocato Paola Forcione, ha fatto ricorso in Appello e ha ottenuto l’assoluzione.

La difesa ha sostenuto l’innocenza del titolare del negozio che si trova nella zona di via Ferriera. E fornito persino le fatture di acquisto dei semi di canapa.

La questione delle coltivazione e della vendita della cannabis e dei suoi derivati era tornata di attualità dopo una sentenza emessa dalle Sezioni Unite della Cassazione.