Avellino, scoperta nuova casa del sesso: denunciata caraibica

0
444
casa sesso avellino
Scoperta una casa d'appuntamenti ad Avellino

Scoperta una nuova casa del sesso ad Avellino. Nel weekend il blitz dei carabinieri della Compagnia di Avellino che hanno provveduto a denunciare una avvenente 42enne caraibica residente ad Arezzo.

La dominicana aveva avviato una casa di prostituzione ad Avellino dove aveva preso in locazione un appartamento in città e, all’insaputa dell’ignaro proprietario, aveva avviato la propria illecita attività.

L’intervento dei Carabinieri, che già da qualche giorno sorvegliavano quell’immobile insospettiti dall’insolito via vai di uomini soli, è scattato dopo aver identificato alcuni avventori in uscita ed aver ricevuto conferme da parte di questi circa la natura delle prestazioni offerte nell’appartamento.

Non più di qualche giorno fa, si ricorderà, l’ultimo blitz delle forze dell’ordine a Contrada Valle – sempre ad Avellino – dove gli agenti della Questura smascherarono un Centro benessere che in realtà una casertana ed una cinese avevano provveduto a trasformare in una casa di appuntamenti. Le due furono denunciate per i reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

L’attività investigativa della Polizia consentì di individuare l’esistenza di una casa del sesso che come sovente accade in questi casi, attraverso ammiccanti annunci in internet, era mascherata dietro la pubblicità di un centro benessere denominato “Rosa D’Ori” nel quale venivano offerte alla clientela cure psico-fisiche alla modica cifra di 50 euro a seduta.

Gli agenti, a seguito di pedinamenti ed appostamenti, individuata l’alcova, alla periferia di periferia di Avellino, hanno fatto irruzione nell’appartamento, dove due clienti si stavano intrattenendo con due ragazze di nazionalità asiatica.

L’abitazione è stata sequestrata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here