Avellino – Sabato apre “Lumières”, il festival del Forum Giovani nel piazzale dell’Ex Eliseo

0
12

Sarà il piazzale antistante l’Ex Eliseo ad ospitare sabato 19 e domenica 20 il festival dei giovani ”Lumières” organizzato dal Forum dei Giovani di Avellino.

Una due giorni all’insegna della cultura e dell’aggregazione con musica, teatro, videoarte, pittura e stand espositivi in collaborazione con Sidigas, Ospedale Moscati, Pro Loco, Gal Irpinia, Unicef, Africa Revolution Sound, Compagnia de li Cunti, Molotov d’Irpinia, Forum Giovani di Gesualdo-Venticano-Grottolella-Ariano e artisti di vario genere per costruire insieme una rete di cittadinanza attiva e di solidarietà.

La manifestazione nasce per raccogliere donazioni spontanee per i bambini del reparto pediatria dell’Ospedale Moscati di Avellino. Un programma ricco di eventi, per ogni tipo di pubblico, senza sosta dalle 12.00 alle 24.00 per valorizzare la zona dell’Eliseo e per  coinvolgere le vere luci della città, i giovani irpini.

In cartellone i concerti con i Molotov, Angelo Ferrante, Vinyl Gianpy, un omaggio teatrale a Luca De Filippo, uno spettacolo di danza degli Africa Revolution Sound e la proiezione cinematografica del cortometraggio ‘Inganno’ di Alessandro Guerriero e con protagonista Gianmarco Grò.

Diciotto quadri, cinquantatré disegni e quattro presepi realizzati dai Forum della Provincia faranno invece da scenografia per tutta la durata della manifestazione. Ad esporre le proprie creazioni artistiche saranno Gianluka Iki Avella, Katia Mercurio, Francesco Roselli,  Andrea Matarazzo, Davide Pellino, Assunta Picariello, Alessia Gaeta, Generoso Vella, Nicola Mariconda e i disegnatori Umberto Freda, Maria Festa, Christian Di Maio, Francesca Vardaro e Luigi Mallozzi. Ingresso libero per tutti gli spettacoli e iniziative in programma.

La kermesse offrirà la possibilità di acquistare i ticket per il derby Avellino-Caserta a prezzi agevolati per i giovani dai 15 ai 30 anni.

Prima del festival ”Lumières”, da non perdere l’anteprima del ”Borgo dei filosofi” al Carcere borbonico sabato dalle 10.30 con la presenza del Professore Giulio Giorello, filosofo ed epistemologo italiano, nonché editorialista del Corriere della Sera. Il titolo dell’evento è Migrantes, dedicato appunto ai fenomeni migratori.

Un plauso al Forum dei giovani che riporta in città un evento di rilevanza nazionale e apre le porte al talento e alla creatività giovanile  inaugurando una pagina di storia  significativa per ragazzi e ragazze avellinesi che hanno bisogno di visibilità e soprattutto di sentirsi parte integrante della comunità e una risorsa utile per il territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here