Avellino-Rocchetta, cinque tappe in Irpinia per i treni didattici

0
5

Tutti in carrozza, parte “Irpinia Express”. Sono cinque le tappe previste per il mese di maggio per la storica tratta ferroviaria Avellino-Rocchetta Sant’Antonio. Si parte il 3 maggio, poi altri appuntamenti l’8, l’11, il 22 e, infine, il 24.

Stamane il ciclo di appuntamenti è stato presentato al Circolo della Stampa alla presenza della presidente del consiglio regionale Rosetta D’Amelio. Prsenti anche il presidente del Forum regionale dei Giovani, Giuseppe Caruso, il commissario prefettizio al Comune di Avellino, Giuseppe Priolo e la presidente dell’associazione In_loco_motivi, Valentina Corvigno.

Nel corso del 2019 partiranno dalla stazione di Avellino 30 treni turistici, di cui 26 sulla Avellino-Rocchetta Sant’Antonio (dei quali 5 didattici) e 4 sulla Avellino-Pietrarsa (diretti al Museo nazionale ferroviario, anch’essi didattici).

“Siamo convinti – precisa D’Amelio – che la ferrovia di Francesco De Sanctis debba vivere non soltanto di estate, anzi può essere uno strumento per portare visitatori nei borghi della valle del Calore e dell’Alta Irpinia e promuovere un turismo destagionalizzato. Inoltre, con questo calendario abbiamo puntato a valorizzare quasi tutte le stazioni e quindi i paesi della tratta”.

Un lavoro possibile grazie alla collaborazione delle Proloco, delle locali amministrazioni e di diverse aziende private. Il mese di maggio è dedicato alle scuole, con i treni didattici già prenotati dagli istituti della città di Avellino, ai quali è stato riservato un quinto dei treni totali.