Avellino, Piazza Libertà e gli atti vandalici al bagno. “Ci sono delinquenti che lo hanno preso di mira: presto un custode fisso”

Avellino, Piazza Libertà e gli atti vandalici al bagno. “Ci sono delinquenti che lo hanno preso di mira: presto un custode fisso”

16 Giugno 2021

Alfredo Picariello – “Ogni giorno i bagni di piazza Libertà finiscono nel mirino, ora basta: prenderemo un custode per vigilarli”. L’assessore Giuseppe Giacobbe appare stanco di quanto accade nella piazza principale di Avellino. E’ di pochi giorni fa la notizia dell’ennesimo atto vandalico ai danni del famoso cubo: scritte oscene sulle pareti e controsoffittature sfondate furono rinvenute dalle persone dedite alle pulizie dei wc pubblici.

“Siamo difronte ad una inciviltà delinquenziale di alcune persone che, putroppo, non riguarda solo i bagni di piazza Libertà”, spiega Giacobbe. “Loro prendono di mira qualsiasi struttura che sia del Comune, che sia pubblica. L’importante è che appartenga ad altri e non a loro. Non credo sia una bravata: questa la si fa ogni tanto. Invece nei bagni ormai la cadenza è quasi settimanale. E per decenza non dico quello che gli addetti alle pulizie trovano ogni giorno. Un accanimento che fa pensare che c’è qualcuno che vuol male all’amministrazione”.

“Purtroppo – prosegue l’assessore Giacobbe – le telecamere posizionate in piazza non riescono ad inquadrare tutto. E’ lo stesso problema di altre strutture pubbliche, come l’Eliseo. In questo caso, stiamo pensando di posizionarne alcune proprio vicino allo storico edificio. Per i bagni di piazza Libertà, metteremo un custode fisso che vigili ogni giorno. Lo faremo non appena approveremo il progetto dei lavoratori socialmente utili”.

Intanto si prova a fare luce sull’episodio di qualche giorno fa, ma non appare semplice. “I vigili urbani stanno visionando le immagini delle telecamare posizionate all’angolo di piazza Libertà”.