Avellino, noto commercialista indagato dalla finanza

Avellino, noto commercialista indagato dalla finanza

8 Agosto 2019

di Andrea Fantucchio

Commercialista di Avellino finito in un’inchiesta per truffa della guardia di finanza. I militari hanno eseguito una misura cautelare richiesta dal sostituto procuratore, Vincenzo Russo. Due gli episodi contestati dagli inquirenti.

Il 56enne – finito ai domiciliari – ha anche ricoperto il ruolo di consulente tecnico, per il tribunale di Avellino, in procedimenti sia penali che civili. E collaborato con la sezione Fallimentare del Palazzo di giustizia, dalla quale è partita la segnalazione alla Procura.

L’inchiesta è stata delegata alle fiamme gialle dirette dal comandante Gennaro Ottaiano.
L’avvocato del 56enne, difeso dall’avvocato Gaetano Manzi, ha deciso di collaborare con l’autorità giudiziaria e fornire tutte le spiegazioni richieste. Ora il suo legale farà ricorso al Riesame. Dove tenterà di smontare tutte le accuse a carico dell’indagato e chiederà la revoca o l’attenuazione della misura cautelare. Il professionista, quando ha saputo degli accertamenti e prima della misure cautelare, ha deciso di rinunciare a tutte le altre pratiche che aveva in carico. Fino a che la sua situazione non fosse chiarita.