Avellino, movida e controlli

0
907
questura di avellino
questura di avellino

In vista del Ferragosto avellinese, controlli intensificati sul territorio, a determinazione assunta in sede di riunione di coordinamento delle Forze di Polizia presieduta dal Prefetto di Avellino dr.ssa Spena.

Anche nella giornata di sabato 12 c.m. sono stati posti in essere servizi finalizzati al contrasto dei reati in genere ma soprattutto volti a contrastare ed arginare episodi illegali correlati alla movida cittadina.

I servizi hanno avuto luogo in pieno centro città, nello specifico, via De Concilij – viale Italia – piazza Libertà – via Tuoro Cappuccini e il Centro storico, nonché via S. Soldi – altezza civ. 20 e via Salita dell’orologio (zona Duomo), dove solitamente vengono segnalate aggregazioni di persone, sino a tarda ora, dedite a consumo di alcolici, nonché atti vandalici.

In particolare, il dispositivo di sicurezza adottato per la cosiddetta movida, disciplinato con apposita ordinanza del Questore, ha visto l’impiego, oltre agli ordinari dispositivi di controllo del territorio, di equipaggi della Polizia di Stato con l’ausilio di un campe, quale punto di contatto con il cittadino e momento di rappresentanza istituzionale, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale che hanno attuato presidi fissi in diverse zone del centro cittadino.

L’adozione dei citati servizi ha consentito di:

• identificare nr. 89 persone;
• controllare nr. 48 autovetture;
• contestare nr. 8 violazioni al Codice della strada, con il sequestro amministrativo di una carta di
Circolazione e di fermi amministrativi di due veicoli.