Avellino – La voce dell’opposizione: “Solo una lotta di potere”

14 Dicembre 2005

“Tutta una finzione. Una liturgia da Prima Repubblica”. Duro e senza ‘peli sulla lingua’ l’attacco mosso dal consigliere di Libera Città, Antonio Gengaro. “A mio avviso è tutto già risolto. Incontri e dibattiti appaiono solo come una ‘maschera’. Abbiamo abbastanza esperienza per capire che, anche questa volta, il vero problema è la spartizione del potere. Poltrone ed incarichi che ‘strategicamente’ saranno distribuiti dopo le elezioni Politiche”. Dunque, senza mezzi termini, Gengaro non nasconde un aspro dissenso per chi si ‘incontra’ “…per pura forma senza mai discutere in maniera seria dei problemi della città”. Gli fa eco, senza preamboli, Gennaro Romei, in quota Udc, forse per alcuni aspetti meno duro ma altrettanto deciso: “Sono mesi che questa crisi non fa altro che minare e deteriorare, giorno dopo giorno, l’attività amministrativa. Sostanzialmente non è determinata altro che dall’accaparramento di potere. Il tutto a danno di quelli che sono i veri problemi della città. Una città che da tempo versa in stato di degrado”. Insomma, una indiscutibile unanimità di pareri. Non manca di affilare la lama neanche An, il cui capogruppo consiliare, Giovanni D’Ercole, mostra assoluta unione di vedute con i ‘colleghi’ militanti tra le fila dell’opposizione consiliare: “In quindici giorni abbiamo visto di tutto: attacchi violenti dell’Udeur alla Margherita e risposte altrettanto dure del partito del sindaco; abbiamo assistito a tristi transiti di misere meteore dai banchi scomodi dell’opposizione verso i lidi sicuri del potere e abbiamo ascoltato gli strali dei DS che hanno definito ‘manovre squallide’ la campagna acquisti dei propri alleati… Come sempre, in queste due settimane non si è discusso dei problemi della Città. C’è stata solo una feroce lotta di potere”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.